Loading color scheme

ZENZY, il biscotto parlante dal sapore natalizio

pan_di_zenzero.jpg

Quando dicembre si avvicina comincio a sentire l’odore e il sapore del Gingerbread man, ovvero l’omino di Pan di Zenzero. 

E’ tipico dell’Inghilterra, del Nord America e dei paesi del Nord Europa. E’ diffuso in tutto il mondo e il suo aspetto accattivante fa sì che lo ritroviamo spesso in bigliettini natalizi o sotto forma di pupazzetto decorato con glasse colorate e nastri da appendere all’albero di Natale. In realtà è un tipico dolce natalizio, un biscotto speciale fatto a forma di omino oppure di casetta o di vari oggetti natalizi. 

La sua storia inizia nel 1500 in Inghilterra quando la regina Elisabetta I decise di far preparare per i suoi attesi ospiti dei biscotti aromatizzati allo zenzero che somigliassero a esseri umani. 

Nel 1875 Gingerbread man acquista la fama internazionale, grazie alla storiella di San Nicola. In questo racconto si narra di una coppia di anziani senza figli, che desiderosa di avere un bambino prepara un biscotto simile a un bambino e lo mette nel forno a cuocere. 

Ma l’omino di pan di zenzero scappa e incontra diversi animali ripetendo a chiunque incontri sul suo cammino la famosa filastrocca:  “Run, run, as fast as you can. You can’t catch me, I’m the Gingerbread Man”. 

Lui e’ l’omino di Pan di Zenzero e nessuno può prenderlo... ma alla fine ci riesce l’astuta volpe che se lo mangia... 

Grazie anche al recente film “Shrek” l’omino di pan di zenzero è diventato popolare in tutto il mondo, la sua storia spesso è stata modificata, e anche la ricetta antica ha subito variazioni a seconda del gusto e delle tradizioni dei vari paesi. Esiste anche un musical, “Gingerbread man”,  del 1976, e una serie televisiva per bambini che è stata trasmessa nel 1992 nel Regno Unito.

Zenzy, Gingy, Omino di Pan di Zenzero, Gingerbread man, biscotto o personaggio, non è Natale senza il suo profumo, senza il suo sorriso! 

a cura di Cristiana Chiapparelli
esperta in glottodidattica infantile, Magic Teacher Hocus&Lotus


Girotondo
 riceve
i Patrocini dei Comuni
per le sue finalità socio/educative
a sostegno della Comunità

Esce a Marzo - Maggio
Settembre - Dicembre

In ogni numero informa 
sul mondo dei bambini
per aiutare i genitori
a comprenderli meglio

Il Comitato Etico Scientifico 
supervisiona tutti gli articoli,
a garanzia della tutela all’infanzia
e di una genitorialità consapevole,
valori a cui Girotondo si riferisce
come Associazione