Facciamo Scuola Insieme

  • Comune di Bologna Quartiere Savena
  • Comune di Bologna Quartiere Santo Stefano
  • Comune di Castel San Pietro Romano
  • Comune di Palestrina
  • Comune di San Cesareo
  • Comune di Ozzano dell'Emilia
  • Comune di Cave
  • Comune di Casalecchio di Reno
  • Comune di Bologna Quartiere Porto-Saragozza
  • Comune di Zagarolo
  • Comune di Palestrina
  • Comune di Castenaso
  • Comune di San Lazzaro di Savena
  • Comune di Bologna Quartiere San Vitale San Donato
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

ogni bambino ha diritto a crescere in un ambiente sano e amorevole

bambino_che_pensa.jpgNon sempre si ha la fortuna di avere dei genitori capaci e presenti nella loro funzione genitoriale. Infatti, un bambino può trovarsi solo, non meramente a causa di eventi naturali imprevedibili ed imponderabili, quali quelli da cui deriva la perdita del genitore, ma anche in presenza di genitori non in grado di fornire il necessario accudimento.

Possono esserci genitori ai quali è stata tolta la potestà genitoriale o sospesa in seguito a condanna penale, genitori lontani o latitanti e, quindi, non in grado di svolgere il loro ruolo. Possono, altresì, esserci casi in cui non siano noti i genitori come altri casi in cui il bambino sia stato dichiarato adottabile stante la conclamata condizione di abbandono.

Ebbene, in queste situazioni è indispensabile sopperire alla carenza affettiva, educativa, di sostegno e di cura degli interessi anche di natura legale, attraverso figure preposte, opportunamente preparate ed individuate dalle autorità.

Infatti, quando i genitori non possono o non sono in grado di accudire ed esercitare la vigilanza sul figlio nonché di adeguatamente amministrarne i beni, viene nominato un Tutore che, in base all’art. 357 del Codice Civile, deve prendersi cura dello stesso anche rappresentandolo in tutti gli atti civili e, ove destinatario di eredità o nel caso di genitori incapaci, gestendone ed amministrandone il patrimonio.

Stante il delicato ruolo, la scelta deve cadere su persona idonea, di ineccepibile condotta, la quale dia ampie garanzie etiche e morali. Il tutore è nominato con decreto dal Giudice Tutelare del Tribunale del Circondario dove è la sede principale degli affari e interessi del minore (Art. 343 del Codice Civile). Il decreto del Giudice Tutelare è revocabile e modificabile anche d’ufficio e reclamabile al Tribunale per i Minorenni. Durante lo stato di adottabilità la nomina del tutore è effettuata dal Tribunale per i Minorenni (Art. 19 L. 184/1983).

Questa scelta implica la consapevolezza dell’importanza della funzione svolta, non soltanto da parte del Giudice designante ma anche della persona individuata, deputata a garantire ai bambini ed agli adolescenti il diritto di crescere in un ambiente che garantisca loro un sano sviluppo psicofisico anche in una situazione di particolare vulnerabilità e di disagio.

Le figure scelte per esercitare tale ruolo, oltre che avere specifiche competenze e conoscenze, devono operare in sinergia con l’Autorità preposta al controllo il cui fine primario è la salvaguardia dei diritti del fanciullo. Nell’ambito della tutela è indispensabile, quindi, oltre che un costante monitoraggio anche un’attività di interazione tra i servizi di sostegno sia in ambito sociale, sanitario e scolastico affinché, congiuntamente, possano costruire un progetto educativo e coadiuvare il Tutore nell’ambito del suo delicato intervento.

a cura dott. Raffaele Focaroli
Giudice del Tribunale per i Minorenni di Roma

occhiali giusti e montature corrette per bambini felici

É molto importante che la montatura scelta piaccia al bambino: fatelo partecipare alla scelta, un bambino che si sente bene e si piace con la sua montatura è un bambino felice e che sicuramente userà in modo permanente ...

i consigli per l’estate della dermatologa ANT: “il sole è un grande amico se la pelle è protetta”!

Le vacanze estive sono il momento più atteso dell’anno e, con il suo carico di vitamina D, il sole può trasformarsi in un grande alleato della nostra salute e di quella dei nostri figli.Meglio allora non sciupare questo ...

estate con occhi sani e felici !

Nella nostra mente estate significa sole, caldo e giornate più lunghe. Durante il periodo estivo le belle giornate ci spingono a stare di più all’aria aperta, a fare più attività fisica, a fare più tardi la sera per ...

un piano didattico personalizzato per chi ha disturbi di apprendimento

Successivamente all’elaborazione della diagnosi di DSA, effettuata dal neuropsichiatra infantile, risulta necessario l’attuazione di un progetto riabilitativo... Questo piano riabilitativo si compie mediante una ...

proteggere i nostri occhi e quelli dei nostri bambini dal sole d’estate e d'inverno

Negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom degli occhiali da sole, non più considerati esclusivamente come oggetti per attenuare l’abbagliamento dalla luce solare, ma anche come accessori di moda e di costume. ...

Scopriamo insieme il beneficio sottile del Cris massage...

”Il massaggio è un’arte sottile, non si tratta soltanto di abilità, ma piuttosto d’amore... La tecnica va conosciuta e poi dimenticata perché tutto passa attraverso i sensi, l’energia e lo scambio.” Il CRIS massage non ...

Lenti a contatto: come e quando utilizzarle per un maggiore benessere visivo e psicologico

Come ormai è risaputo, le lenti a contatto sono dispositivi medici che vengono applicati sulla superficie oculare per la correzione di qualsiasi difetto visivo (miopia, ipermetropia, astigmatismo), anche nel caso tali ...

Come ci vedono i nostri amici animali?

L’inestimabile vantaggio di molte specie tra cui i nostri amici cani e gatti, è lo spiccato sviluppo della vista, dell’udito e dell’olfatto, sensi che superano di gran lunga i nostri umani.La vista, inteso come organo ...

Miglioriamo il nostro comfort visivo quotidiano

Lo sapevi che? Anche quando si è rilassati davanti agli schermi, gli occhi non smettono di lavorare. I muscoli oculari sono a riposo solo quando osservano oggetti distanti più di 6 metri. Durante una giornata lavorativa ...

Una storia contagiosa...

Con questa storia cercherò di trasmettere notizie suuna noiosa ma curabile malattia cutanea virale, cherichiede attenzione, pazienza e “care” per i nostrifigli... oltre a intelligenti azioni di igiene preventiva. Perchè ...

Come stanno seduti i nostri bambini a scuola? Una cattiva postura può nascondere un problema visivo

Nella precedente uscita di maggio della rivista GIROTONDO, l’optometrista Eldad Kazaz ci ha spiegato perché i bambini rischiano di diventare miopi all’età di 7/8 anni. Questa volta ci illustra la stretta connessione ...

I bambini possono giocare al sole? Si ma con le dovute precauzioni!

L’esposizione solare nei bambini è assolutamente raccomandata per la produzione della vitamina D (contrasta il rachitismo). Tuttavia esistono numerosi rischi che si corrono con esposizioni solari improprie ed eccessive ...

L'occhio pigro dei bambini: attenzione a non sottovalutarlo!

Avete mai sentito parlare di ambliopia o di occhio pigro? Dovete sapere che il sistema visivo in un bambino si sviluppa gradualmente: egli nasce con un acuità visiva, o visus, molto basso che man mano nella crescita ...

Perché i nostri bambini diventano miopi a 7-8 anni?

Oggi è cambiato il modo di vedere e di usare la vista e la tecnologia incide negativamente su questo cambiamento. Nel corso degli anni le nostre abitudini e le nostre esigenze visive sono cambiate velocemente ...

Babywearing: siamo fatti per stare in braccio

Anche in Italia va sempre piú diffondendosi la pratica del babywearing (letteralmente “indossare i bambini”). Ma perché é cosí importante Portare i propri bambini?  Come mai sempre piú frequentemente i genitori la ...

a quattr'occhi

a cura dei nostri esperti in oculistica e ortottica  vuoi saperne di più?   > approfondisci 

   

 

   Girotondo Kids

    SPAZIO D'ASCOLTO
   
GRATUITO 

               scopri cos'è>
    Spazio Ascolto

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner



    CONSIGLI
    DI LETTURA:

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
1157771
oggi106
ieri939
questa settimana5233
questo mese17466
totale visitatori1157771

A
A

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Segui la nostra trasmissione