Facciamo Scuola Insieme

  • Comune di San Cesareo
  • Comune di Ozzano dell'Emilia
  • Comune di Palestrina
  • Comune di Castenaso
  • Comune di Cave
  • Comune di Bologna Quartiere Porto-Saragozza
  • Comune di Zagarolo
  • Comune di San Lazzaro di Savena
  • Comune di Bologna Quartiere San Vitale San Donato
  • Comune di Bologna Quartiere Savena
  • Comune di Palestrina
  • Comune di Castel San Pietro Romano
  • Comune di Bologna Quartiere Santo Stefano
  • Comune di Casalecchio di Reno
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
1091117
oggi493
ieri732
questa settimana2740
questo mese13034
totale visitatori1091117

asilo nido si... asilo nido no?

asilo_2.jpg

Negli ultimi anni, in controtendenza a quanto si verifica in Europa, abbiamo assistito ad una tendenza genitoriale a non iscrivere i propri figli agli asili nido...

Dati ISTAT evidenziano che i bambini italiani frequentanti gli Asili sono solo il 14%. Le strutture educative oggi, vengono sostituite da figure familiari: nonni, babysitter, amici di famiglia, ecc... che, se pur apprezzabili nell’impegno e nella disponibilità, sono meno preparate, come del resto i genitori, ad impostare un’azione educativa professionale e completa per il bambino.

Basti pensare al contesto in cui viene tenuto il bambino quando rimane a casa, in un ambiente non predisposto ad accoglierlo per stimolarlo al meglio nella sua crescita, come invece può fare la struttura educativa. Sarebbe quindi opportuno chiedersi il perché di tale inclinazione, anche in relazione alla storia pedagogica del nostro paese e degli illustri rappresentanti che l’hanno resa famosa nel mondo. Maria Montessori, ad esempio, dedicò tutta la sua vita all’elaborazione di teorie clinico/pedagogiche ancora attuali nel panorama scolastico ed educativo.

Sicuramente in tale scelta incide anche la minore disponibilità economica delle famiglie; ma a riprova di quanto sia importante l’esperienza in Asilo per i bambini, gli stessi dati ci dicono che, dal punto di vista della crescita psico/fisica, quelli coinvolti nella frequenza delle istituzioni educative risultano essere maggiormente pronti all’apprendimento e più predisposti agli studi.

Ma cosa sperimenta un bambino in un contesto educativo controllato? Facciamo un esempio con il tatto e vediamo quanto sia fondamentale l’esperienza sensoriale nel “gioco euristico” di Elinor Goldschmied che si fonda sul principio di libertà di esplorazione del materiale: l’educatore mette a disposizione del bambino il “cesto dei tesori” con diversi oggetti pensati perché egli possa sperimentare attraverso le mani.

Spostarli, farli cadere, farli rotolare, comporli se si tratta di costruzioni, dividerli per categoria, metterli in fila, percepirne la temperatura e collegarla alla sensazione di caldo e di freddo... tutte esperienze fondamentali per la crescita del bambino! Egli, attraverso l’esercizio sensoriale, riesce a condurre ciascun oggetto nel proprio ambito, attribuendo ad esso la precipua funzione nella dimensione spazio - temporale.

Ecco una delle esperienze educative che viene assicurata negli Asili a differenza dell’ambiente domestico, ove l’apporto affettivo/accudente è senza dubbio presente, ma risulta deficitario nell’aspetto più professionale della crescita del bambino. Stante quindi, l’alto valore educativo e la non trascurabile importanza della necessità di socializzazione tra bambini, occorrerebbe sensibilizzare i genitori, integrandoli e coinvolgendoli nelle attività previste, favorendo così, l’interazione scuola-famiglia sin dalla più tenera età.

a cura dott. Raffaele Focaroli Giudice del Tribunale per i Minorenni di Roma 

ogni bambino ha diritto a crescere in un ambiente sano e amorevole

Non sempre si ha la fortuna di avere dei genitori capaci e presenti nella loro funzione genitoriale. Infatti, un bambino può trovarsi solo, non meramente a causa di eventi naturali imprevedibili ed imponderabili, quali ...

se i genitori separati non sono d’accordo?

L’art. 337 del codice civile stabilisce che le decisioni di maggior interesse per i figli devono essere assunte di comune accordo tra i genitori anche se separati o divorziati. Occorre, quindi, non confondere il ...

affidamento condiviso anche in ambito scolastico

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha diramato nel settembre del 2015 la nota avente numero di protocollo 5336... La nota ha fornito al mondo della scuola (partendo dai direttori generali ...

asilo nido si... asilo nido no?

Negli ultimi anni, in controtendenza a quanto si verifica in Europa, abbiamo assistito ad una tendenza genitoriale a non iscrivere i propri figli agli asili nido... Dati ISTAT evidenziano che i bambini italiani ...

Nonni, zii, bambini e famiglie che si separano...

Ogni bambino ha diritto a mantenere un rapporto significativo con nonni e zii, anche in caso di separazione dei genitori, ma non sempre al rapporto coi nonni e gli zii è stata riconosciuta rilevanza giuridica ...

Chiarezza ed onestà sono essenziali ad ogni età: mai dire bugie ai bambini!

Tutto è caldo e morbido, i bambini aspettano trepidanti che la scuola finisca per stare con i loro genitori e godersi un Natale in famiglia… Ma è sempre così? Purtroppo no. Lavorando come giudice esperto presso ...

Ogni bambino ha diritto a una vera istruzione...

La Convenzione internazionale dei diritti dell’infanzia stabilisce che ogni bambino deve avere la possibilità di istruirsi e frequentare la scuola: tutti i bambini del mondo hanno il diritto di andare a scuola e di ...

Mamma e papà si separano... e fido con chi va?

Quando mamma e papà decidono di separarsi, inevitabilmente le solite abitudini vengono stravolte, così come le relazioni tra tutti i membri della famiglia, animali compresi!Se è vero che i bimbi sono affidati ...

Ad ogni nostra scelta vi è un crocevia che s’interseca... che accade quando si è in coppia?

Ogni giorno dobbiamo compiere delle scelte. A volte sono semplici e le decisioni da prendere sono facili; altre volte sono più complesse, richiedono tempo... A volte queste scelte da fare possono essere anche fonte ...

La realtà delle famiglie allargate a seguito delle separazioni

In un’era in cui la conquista rappresentata dal divorzio si è trasformata in un facile rimedio ai problemi di coppia, a cui si ricorre con disinvoltura, cerchiamo nella relazione di coppia la realizzazione massima di ...

Genitori “sexy”?

Spesso la nascita dei figli porta un tracollo della vita erotica della coppia: i partner quasi dimenticano che prima sono stati amanti, si sono dati appuntamenti a ore strane, hanno scombinato la loro vita per ...

Scuola e separazione dei genitori... come i bambini reagiscono a questi eventi?

La coincidenza della separazione dei genitori e il distacco del bambino dal genitore per motivi scolastici può rappresentare una grande difficoltà nel percorso di crescita. Entrambi gli eventi necessitano di amore e di ...

Dall'affidamento condiviso alla bigenitorialità grazie alla mediazione familiare

In caso di separazione e divorzio la Legge n. 54/2006 prevede si applichi prioritariamente l’affidamento condiviso, che pone entrambi i genitori su un piano di parità nella gestione dei figli riconoscendo il diritto di ...

Promuoviamo insieme la cultura del rispetto del bambino

Promuovere la cultura del rispetto del bambino è un dovere degli adulti, dei genitori prima di tutto e poi dei nonni, delle babysitter, degli insegnanti, degli istruttori, dei catechisti… Nostro compito è aiutare i ...

Nuovi padri, padri separati e "papà Fast-Food"

Nella nostra società, la figura del padre é innegabilmente cambiata. A volte, la figura dei “nuovi padri" di oggi è, purtroppo, legata all'evento separativo, e i "nuovi padri" sono anche padri separati. Diversamente ...

il Protocollo d’accoglienza per facilitare l’inserimento a scuola dei bambini stranieri

Il “Protocollo d'accoglienza per alunni stranieri distretto RMG5” è un documento realizzato da un gruppo di lavoro composto da referenti scolastici, servizi ASL, referente tavolo tematico immigrati, servizi sociali ...

Il nostro servizio di mediazione pensato per voi

Negli ultimi 50 anni la famiglia ha subito profonde trasformazioni! Basti pensare alla rivoluzione socio – culturale del ’68 , il movimento femminista, la crescita economica, la sempre maggiore presenza delle donne nel ...

Un mondo fatto di relazione d'aiuto e di ascolto

Chi di voi conosce l’ufficio dei servizi sociali del Comune di Palestrina e quanti sanno di cosa si occupa? Molto spesso nell’immaginario collettivo quando si sente parlare di “servizi sociali” si pensa ai ...

Dialogando sul “dono” di un figlio...

“Siamo una giovane coppia, mi chiamo Cinzia, ho 37 anni e il mio compagno, Vittorio, ha 39 anni. Da un anno siamo genitori di un bellissimo maschietto di 14 mesi. La presenza di nostro figlio, un dono ricevuto dalla ...

Quello sguardo severo che ci portiamo dentro...

“Sono una ragazza di 38 anni con un figlio di 9 mesi e un compagno dal quale sento di non ricevere abbastanza. Per mio padre, persona molto affermata, sono sempre stata inconcludente. Ho fatto solo incontri sbagliati e  ...

La paura di scoprirsi soli...

Oggi dedichiamo questo spazio a una lettrice che si firma “perplessa” e che mi racconta del marito e padre dei loro tre figli, formalmente sempre ineccepibile, che… “ad un certo punto si comporta come se volesse tornare ...

L'insostenibile leggerezza del... desiderio

Antonella, uso un nome di circostanza per tutelarne la privacy, mi scrive: “…dopo ventuno anni di matrimonio, con la sensazione di aver scalato montagne, lavoro, mutuo, figli etc. oggi mi ritrovo accanto ad un uomo che ...

E vissero... felici e contenti!

Così finivano tante fiabe che abbiamo conosciuto da bambini, quando arrivava il momento di chiudere gli occhi e, finalmente, abbandonarci al rigenerante sonno.A leggere le statistiche dell'ISTAT sembrerebbe che qualcosa ...

mediazione & famiglia

a cura dei nostri esperti  vuoi saperne di più?   > approfondisci 

bambini & rispetto

a cura dei nostri esperti  vuoi saperne di più?   > approfondisci 

   

 

   Girotondo Kids

    LO SPAZIO
    D'ASCOLTO
 GRATUITO 

               scopri cos'è>
    Spazio Ascolto

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner


    I LIBRI LETTI PER VOI
    CHE CONSIGLIAMO:

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Segui la nostra trasmissione