Facciamo Scuola Insieme

  • Comune di Zagarolo
  • Comune di Bologna Quartiere Porto-Saragozza
  • Comune di Bologna Quartiere Santo Stefano
  • Comune di Palestrina
  • Comune di Casalecchio di Reno
  • Comune di Ozzano dell'Emilia
  • Comune di San Lazzaro di Savena
  • Comune di Castenaso
  • Comune di Bologna Quartiere San Vitale San Donato
  • Comune di San Cesareo
  • Comune di Palestrina
  • Comune di Cave
  • Comune di Bologna Quartiere Savena
  • Comune di Castel San Pietro Romano
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

pappa buona e pappa cattiva: bambini alla scoperta del cibo e del proprio corpo

bambina-cibo-02.jpg

Quando nasce un bambino, lui e la sua mamma iniziano immediatamente un percorso unico, specialissimo, che passa prima di tutto attraverso la cura e la nutrizione del bebè stesso,...

Questo scenario apre a volte, un mondo inaspettato, fatto di intolleranze almentari che crea non pochi stati d’ansia alla mamma proprio perché cambia radicalmente il rapporto con il cibo e il piacere nel condividere la pappa.

Personalmente ho scoperto l’intolleranza del mio bambino quando allattavo al seno e subito mi è pervasa l’idea che gli stavo facendo del male io stessa, avendo mangiato di tutto e questo mi ha fatto sentire in colpa, persa e ho iniziato a pensare di non poter mangiare più nulla che mi piacesse... il mio latte, tanto decantato da pediatri e ostetriche, poteva diventare un latte “cattivo”, qualcosa che danneggiava il suo piccolo corpicino, sorso dopo sorso. Dopo questa dolorosa prima fase, ho iniziato ad informarmi, a studiare le etichette al supermercato, a preparare molti più pasti fatti in casa, a dedicare una parte del mio tempo a procurare a me e - dallo svezzamento in poi - al mio bimbo, la pappa più salutare e “buona” possibile.

Oggi, il cibo che offro al mio bambino fa sì che lui si goda il suo corpo, il piacere del suo pancino pieno, lo svuotarsi nell’andare di corpo regolarmente, il suo stato di salute. Nel proporre cibi diversi, insegno al mio bambino nuovi sapori, lo accompagno nel viaggio alla scoperta dei suoi gusti personali e lo sto a guardare nella sorpresa, nella gioia e nel disgusto durante questo viaggio... perché nel nutrire il mio bambino, io faccio in modo che lui cresca, stia bene, diventi grande e sano, abbia muscoli per correre e energie da vendere! Passo dopo passo, nel mio accompagnarlo, gli do fiducia in se stesso, la fiducia di saper fare da sé, nei confronti di chi si prende cura di lui, la fiducia che viene dall’imparare a conoscersi. Questa fiducia tanto legata al concetto di “pa pa buona” lo aiuta ad aprirsi al mondo, ad applicare quel “coraggio” allenato a sperimentare gusti e consistenze diverse nelle nuove esperienze della vita, nelle nuove conoscenze.

Il mio bambino avrà la pancia piena di fiducia e coraggio, ciò lo aiuterà ad affrontare i cambiamenti, ad adattarsi a nuove situazioni e ai nuovi ambienti, ad essere più curioso che spaventato difronte alle novità.

Il rito della pappa, soprattutto a scuola, diventa importantissimo: mangiare insieme, condividere il cibo, può essere un’ulteriore risorsa nello sviluppare un rapporto sereno e armonico col cibo e fiducia nei confronti del mondo esterno. La mano che mi nutre può non essere solo quella della mia mamma, ma anche quella della “dada” che cucina la pappa buona da mangiare insieme ai miei amici, che mi nutre con altrettanto amore e che, con altrettanta cura mi educa a mangiare cose sane e sceglie con attenzione gli alimenti più salutari da propormi.

Tutto questo applicato ad un bambino con delle intolleranze, o ad un bambino che per una qualche decisione dei suoi genitori ha un’alimentazione selettiva, diventa ancora più importante: la pappa buona si confonde con la pappa cattiva, è buono per i miei amici quello che per me è cattivo, nel mio piatto spesso c’è qualcosa di diverso da quello che c’è nel piatto di fianco al mio, e questo può confondermi, tra il buono e il cattivo, e il bianco e il nero.

Un bambino con delle intolleranze deve imparare ancora di più a fidarsi dell’adulto, a scapito della sua curiosità o della sua voglia di essere uguale agli altri. Bisogna allora agire come gli strumenti di una bellissima orchestra: amare e accompagnare, assumendosi davvero la responsabilità di fare il meglio possibile per il bambino, organizzandosi e non pretendendo che sia lui a darsi delle risposte o ad adeguarsi o a vivere da solo, nella piccolezza dei suoi pochi anni, questo conflitto tra buono e cattivo.

a cura dott.ssa Annalisa De Vincenzo psicologa, psicoterapeuta

«partecipare: é questa la mia idea pop di cittá »

Secondo il giovane assessore Matteo Lepore, la cultura è la speranza di Bologna È il golden boy della politica bolognese. Matteo Lepore – assessore alla cultura con le deleghe al turismo, promozione della città, ...

crescere oggi: che ruolo hanno scuola e famiglia?

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il focus è sulla crescita culturale dei bambini e sul ruolo che i genitori, la scuola e la ...

scuola e cultura: un binomio inscindibile per diventare grandi

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. Parsi, che ritiene Girotondo «un buon punto di riferimento per le famiglie perché, come ricorda un proverbio africano, per ...

Marilena Pillati ci racconta la sua buona scuola: “lavoro per il benessere di bimbi e adolescenti”

Rafforzare i servizi per i bambini fino a 6 anni e lo sviluppo di un piano per l’adolescenza. Ecco gli obiettivi a cui tiene di più Marilena Pillati, assessora all’educazione, scuola, adolescenti, giovani e politiche ...

ipse dixit: la parola a Paolo Crepet sulla cultura d’appartenenza

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il focus è sulla cultura di appartenenza e l’importanza di riti e tradizioni nella crescita di un ...

in viaggio con Maria Rita Parsi fra riti, tradizioni culturali, famiglie e bambini

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. Lo sguardo di oggi è sulla tradizione e su quanto il ripetersi dei riti possa contribuire a rafforzare l’identità del ...

ipse dixit: la parola a Paolo Crepet sul fondamentale valore del “noi”

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il focus è sul mondo dell’associazionismo e su quell’esercito pacifico di volontari che cerca di ...

in viaggio con Maria Rita Parsi fra volontari e tempo donato: il miglior regalo da fare a se stessi

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. Lo sguardo di questo numero è sugli altri e sull’esercito di volontari che ogni giorno regala un po’ del proprio tempo ...

ANT, la formica operosa: 520 professionisti al servizio dei malati tutto l’anno, 24 ore su 24

Avere cura di sé e degli altri si impara da piccoli. Lo sanno bene alla Fondazione Ant, la più ampia realtà no profit in Italia per l’assistenza specialistica gratuita domiciliare ai malati di tumore e i progetti di ...

una scuola di solidarietà chiamata Antoniano: il cuore pulsante della nostra Bologna

Incontriamo Fra’ Giampaolo, direttore dell’Antoniano, che ci accoglie nella mensa dei poveri, oggi dedicata al fondatore Padre Ernesto. Dallo scorso anno, il refettorio di via Guinizelli ha una nuova veste: è ...

Sabrina, la direttrice del Piccolo Coro ci racconta la sua esperienza nella musica e nel ...

Sabrina Simoni ha l’energia di una ragazzina. Direttrice del Piccolo Coro dell’Antoniano dal 1995, continua a respirare musica anche quando esce dagli studi di registrazione di via Guinizelli. Con l’associazione di ...

con Ageop, la vita vince sulla paura

Francesca Testoni racconta come l’associazione genitori ematologia e oncologia pediatrica del Policlinico Sant’Orsola di Bologna cerca di abbattere il muro dell’isolamento. I bambini non hanno paura della tempesta. E ...

Ipse dixit: la parola a Paolo Crepet sull'importanza dei ruoli familiari...

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il tema scelto è l’importanza di figure come quelle dei nonni e degli zii e una riflessione sul ...

In viaggio con Maria Rita Parsi attraverso la famiglia: nonni, zii e zie, cugini e figli unici...

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. L’argomento portante di questo numero è l’importanza di figure come quelle dei nonni e degli zii e delle figure ...

“La città ha bisogno di un risveglio civico“ la Bologna educata di Merola: i bambini ci guardano ...

Il sindaco accoglie noi mamme di Girotondo nel giorno in cui i quotidiani cittadini fanno la conta delle multe comminate a chi non rispetta le regole: automobilisti col telefonino, ciclisti nei portici e contromano, ...

“Sogno una Persiceto senza lentezze burocratiche” Lorenzo Pellegatti, il Sindaco delle piccole cose

Classe 1953, Lorenzo Pellegatti è il primo sindaco civico di San Giovanni in Persiceto dopo oltre 70 anni di amministrazione monocolore. Ingegnere e padre di tre figli, ha al suo fianco una squadra di professionisti ...

Scopriamo insieme Ozzano dell’Emilia e gli occhi che brillano del suo Sindaco

Luca Lelli ha un grande sogno: riqualificare tutte le scuole. E, proprio all’istituto comprensivo, i consiglieri comunali devolvono i loro gettoni di presenza. Il sindaco di Ozzano Emilia, Luca Lelli, ha un sorriso ...

In viaggio con Maria Rita Parsi fra esperienza e apprendimento

Secondo Maria Rita Parsi Girotondo è «un buon punto di riferimento per i genitori perché, come ricorda un proverbio africano, per educare un bambino ci vuole un intero villaggio e il rapporto fra chi sta crescendo e la ...

La parola a Paolo Crepet sulla manualità e l'apprendimento

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il tema scelto è l’importanza della manualità come esperienza di apprendimento. Paolo Crepet, che ...

Bologna si racconta: il Savena, un quartiere laboratorio che scommette sulla partecipazione

La presidente Marzia Benassi: tutti devono sentirsi protagonisti. Il curriculum di Marzia Benassi è la dimostrazione che lo sport è una scuola di impegno e di vita. Cresciuta nel mondo dell’associazionismo sportivo e ...

Bologna si racconta: la parola a Simone Borsari, presidente del quartiere San Donato San Vitale

«Siamo un quartiere orgogliosamente di periferia ». Quando parla del suo territorio, al giovane Simone Borsari brillano gli occhi... Sarà che abita in San Donato da sempre, sarà che crede nel coinvolgimento dei ...

Bologna si racconta: parla la presidente del quartiere Santo Stefano, Rosa Amorevole

Rosa Amorevole non si vergogna a definirsi «letteralmente innamorata» del Santo Stefano, quartiere che amministra da un anno e che ha acquisito Irnerio, quindi la Montagnola e la zona universitaria. Lo percorre tutti i ...

Bologna si racconta: non solo Longhena, al Porto Saragozza ogni scuola vale...

Parola del presidente Lorenzo Cipriani: entro la fine del mandato inaugureremo il nuovo Polo Carracci di via della Battaglia. Classe 1980, Lorenzo Cipriani è il più giovane presidente di quartiere della città. Al ...

San Lazzaro di Savena si racconta: l’inno alla gioia di Isabella, la prima cittadina

Isabella Conti: «Mi sento figlia, sorella e madre di questa città». Ci è nata e cresciuta a San Lazzaro, Isabella Conti. Ha appena 35 anni, ma ha le idee ben chiare. «La città deve essere curata, sicura e a misura ...

Casalecchio si racconta: la nostra comunità educante

La parola al sindaco Massimo Bosso e all’assessore ai saperi e nuove generazioni Fabio Abagnato. Massimo Bosso vive a Casalecchio da sempre. Impegnato nel volontariato, è stato per dieci anni assessore a politiche ...

La parola a Paolo Crepet sulle nuove generazioni

Uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia risponde alle nostre domande sul tema scelto da Girotondo. Appena uscito in libreria con Baciami senza rete (Mondadori), Crepet vede Girotondo come «un ...

La parola a Paolo Crepet sulla comunicazione

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il tema scelto è la comunicazione fra genitori e figli e fra bambini. Paolo Crepet, che considera ...

Le nostre interviste AUTOREVOLI

a cura di Alessandra Testagiornalista, direttrice responsabile Girotondo Lasciamoci ispirare dalle loro parole per riflettere insieme...

   

 

   Girotondo Kids

    SPAZIO D'ASCOLTO
   
GRATUITO 

               scopri cos'è>
    Spazio Ascolto

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner



    CONSIGLI
    DI LETTURA:

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
1157771
oggi106
ieri939
questa settimana5233
questo mese17466
totale visitatori1157771

A
A

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Segui la nostra trasmissione