Facciamo Scuola Insieme

  • Comune di Bologna Quartiere Santo Stefano
  • Comune di Castel San Pietro Romano
  • Comune di San Lazzaro di Savena
  • Comune di San Cesareo
  • Comune di Bologna Quartiere Porto-Saragozza
  • Comune di Ozzano dell'Emilia
  • Comune di Palestrina
  • Comune di Cave
  • Comune di Castenaso
  • Comune di Casalecchio di Reno
  • Comune di Bologna Quartiere San Vitale San Donato
  • Comune di Zagarolo
  • Comune di Palestrina
  • Comune di Bologna Quartiere Savena
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

catechismo: quando mamma e papà non sono d’accordo

comunione.jpgUna delle domande alle quali ogni genitore si trova a rispondere riguarda la scelta se far frequentare al proprio figlio il Catechismo. Se un tempo la partecipazione era scontata e aveva una forte connotazione culturale, oltre che religiosa, oggi le cose sono cambiate e i significati si moltiplicano: per alcuni il Catechismo potrebbe rappresentare un momento fondamentale di crescita spirituale, per altri un’occasione di socializzazione, per altri ancora un impegno extra che sottrae tempo al weekend, oppure un comodo appoggio dove lasciare il figlio un paio d’ore.

Anche le motivazioni che guidano i bambini potrebbero essere le più diverse: dalla consapevolezza del messaggio religioso alla possibilità di stare con i propri amici, da un “obbligo” imposto dagli adulti ad un “mezzo” per ottenere il famoso tablet come regalo.

Di sicuro la risposta non è univoca e le motivazioni possono essere le più disparate, anche perché frequentare il Catechismo è sempre più una scelta, non un obbligo. Nella decisione entrano quindi in gioco una serie di fattori, come ad esempio il proprio rapporto con la religione, l’educazione ricevuta, il fattore culturale, l’organizzazione familiare, l’impostazione data dai Catechisti, gli orari degli incontri, la possibile inferenza dei nonni o il confronto con quello che fanno gli altri genitori, fino all’interesse/disinteresse dei figli, probabile mix fra indole personale e influenza familiare.

Le cose si complicano quando i genitori la pensano diversamente, sia in caso di unità familiare che di separazione. In base a cosa stabilire se partecipare? Quali elementi tenere in considerazione nella scelta?

Se i genitori vivono lontani, quale Parrocchia frequentare? Ecco allora che un percorso che nasce con una finalità aggregante rischia di portare alla luce le differenze di vedute fra genitori, non solo a livello religioso, ma anche educativo e organizzativo.

Un primo punto di confronto può essere quello di interrogarsi sulla propria reale motivazione, dopodiché – nel caso di pareri discordanti - non screditare l’altro genitore, ma comunicare e rispettare il fatto che mamma e papà la pensino diversamente; scegliere la Parrocchia tenendo conto dell’impostazione e dell’aspetto organizzativo (distanza, giorno e orari del Catechismo); avere la consapevolezza che il proprio figlio, crescendo, sceglierà spontaneamente quale strada intraprendere, nel rispetto reciproco dei punti di vista, anche qualora fossero diversi.

a cura dott.ssa Camilla Targher
formatrice, pedagogista e mediatrice familiare

occhiali giusti e montature corrette per bambini felici

É molto importante che la montatura scelta piaccia al bambino: fatelo partecipare alla scelta, un bambino che si sente bene e si piace con la sua montatura è un bambino felice e che sicuramente userà in modo permanente ...

i consigli per l’estate della dermatologa ANT: “il sole è un grande amico se la pelle è protetta”!

Le vacanze estive sono il momento più atteso dell’anno e, con il suo carico di vitamina D, il sole può trasformarsi in un grande alleato della nostra salute e di quella dei nostri figli.Meglio allora non sciupare questo ...

estate con occhi sani e felici !

Nella nostra mente estate significa sole, caldo e giornate più lunghe. Durante il periodo estivo le belle giornate ci spingono a stare di più all’aria aperta, a fare più attività fisica, a fare più tardi la sera per ...

un piano didattico personalizzato per chi ha disturbi di apprendimento

Successivamente all’elaborazione della diagnosi di DSA, effettuata dal neuropsichiatra infantile, risulta necessario l’attuazione di un progetto riabilitativo... Questo piano riabilitativo si compie mediante una ...

proteggere i nostri occhi e quelli dei nostri bambini dal sole d’estate e d'inverno

Negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom degli occhiali da sole, non più considerati esclusivamente come oggetti per attenuare l’abbagliamento dalla luce solare, ma anche come accessori di moda e di costume. ...

Scopriamo insieme il beneficio sottile del Cris massage...

”Il massaggio è un’arte sottile, non si tratta soltanto di abilità, ma piuttosto d’amore... La tecnica va conosciuta e poi dimenticata perché tutto passa attraverso i sensi, l’energia e lo scambio.” Il CRIS massage non ...

Lenti a contatto: come e quando utilizzarle per un maggiore benessere visivo e psicologico

Come ormai è risaputo, le lenti a contatto sono dispositivi medici che vengono applicati sulla superficie oculare per la correzione di qualsiasi difetto visivo (miopia, ipermetropia, astigmatismo), anche nel caso tali ...

Come ci vedono i nostri amici animali?

L’inestimabile vantaggio di molte specie tra cui i nostri amici cani e gatti, è lo spiccato sviluppo della vista, dell’udito e dell’olfatto, sensi che superano di gran lunga i nostri umani.La vista, inteso come organo ...

Miglioriamo il nostro comfort visivo quotidiano

Lo sapevi che? Anche quando si è rilassati davanti agli schermi, gli occhi non smettono di lavorare. I muscoli oculari sono a riposo solo quando osservano oggetti distanti più di 6 metri. Durante una giornata lavorativa ...

Una storia contagiosa...

Con questa storia cercherò di trasmettere notizie suuna noiosa ma curabile malattia cutanea virale, cherichiede attenzione, pazienza e “care” per i nostrifigli... oltre a intelligenti azioni di igiene preventiva. Perchè ...

Come stanno seduti i nostri bambini a scuola? Una cattiva postura può nascondere un problema visivo

Nella precedente uscita di maggio della rivista GIROTONDO, l’optometrista Eldad Kazaz ci ha spiegato perché i bambini rischiano di diventare miopi all’età di 7/8 anni. Questa volta ci illustra la stretta connessione ...

I bambini possono giocare al sole? Si ma con le dovute precauzioni!

L’esposizione solare nei bambini è assolutamente raccomandata per la produzione della vitamina D (contrasta il rachitismo). Tuttavia esistono numerosi rischi che si corrono con esposizioni solari improprie ed eccessive ...

L'occhio pigro dei bambini: attenzione a non sottovalutarlo!

Avete mai sentito parlare di ambliopia o di occhio pigro? Dovete sapere che il sistema visivo in un bambino si sviluppa gradualmente: egli nasce con un acuità visiva, o visus, molto basso che man mano nella crescita ...

Perché i nostri bambini diventano miopi a 7-8 anni?

Oggi è cambiato il modo di vedere e di usare la vista e la tecnologia incide negativamente su questo cambiamento. Nel corso degli anni le nostre abitudini e le nostre esigenze visive sono cambiate velocemente ...

Babywearing: siamo fatti per stare in braccio

Anche in Italia va sempre piú diffondendosi la pratica del babywearing (letteralmente “indossare i bambini”). Ma perché é cosí importante Portare i propri bambini?  Come mai sempre piú frequentemente i genitori la ...

a quattr'occhi

a cura dei nostri esperti in oculistica e ortottica  vuoi saperne di più?   > approfondisci 

   

 

   Girotondo Kids

    SPAZIO D'ASCOLTO
   
GRATUITO 

               scopri cos'è>
    Spazio Ascolto

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner



    CONSIGLI
    DI LETTURA:

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
1157771
oggi106
ieri939
questa settimana5233
questo mese17466
totale visitatori1157771

A
A

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Segui la nostra trasmissione