Loading color scheme

canzoni da mangiare

cibo.jpgCome scrive Marcel Proust, il profumo di una madeleine inzuppata nel tè rievoca emozionanti ricordi d’infanzia: ci sono fragranze che diventano attivatori di ricordi e ricreano nella memoria immagini nitide di vita vissuta.

Il profumo dei biscotti appena sfornati, l’odore di pasta fresca che invade la cucina della nonna, l’aroma pungente del rosmarino che sa di legami, terra, radici.

Nel vasto repertorio dello Zecchino d’Oro tanti brani giocano con il tema dei ricordi e del cibo, caricando un semplice alimento di un valore affettivo, simbolico, quasi magico, raccontando anche la capacità di salvare una giornata poco piacevole. Così accade alla protagonista di La torta di pere e cioccolato che, dopo aver sopportato un maestro arrabbiato, un compagno un po’ furbetto e tantissimi compiti da fare, ritrova il buon umore grazie alla famosa torta cucinata dalla mamma. Come non citare le celebri Tagliatelle di nonna Pina? Per una bambina immersa nella frenetica routine quotidiana, le tagliatelle si trasformano nel rimedio più efficace per ricaricare le pile, per sentire il calore di un pasto preparato con pazienza e amore. 

Al grido di battaglia di Tutti a tavola – che risuona nell’omonimo brano del 52° Zecchino d’Oro – mangiare insieme diventa lo spazio perfetto per lo scambio comune, la socialità, la festa. Condividere un pasto significa trascorrere del tempo insieme, ritagliarsi un rituale che metta in stand-by gli impegni di ogni giorno. 

E cosa c’è di più divertente di un dolce preparato pasticciando in cucina? Con l’aiuto dei vostri bambini, potrete realizzare questa semplicissima ricetta che ci regala Annamaria, la volontaria addetta alla pasticceria della mensa dell’Antoniano in via Guinizelli. 

Qui, ogni lunedì sera, tantissime famiglie in difficoltà si riuniscono per condividere un pasto caldo e per gustare la sua fantastica torta di banane e cacao!

La torta di banane e cioccolato 

    2 banane molto mature + 3 uova
    100 g. di zucchero + 50 g. di cacao
    200 g. di farina + 8 g. di lievito

    50 g. di olio e un pizzico di sale

Schiaccia molto bene le banane con l’olio fino a ridurle in crema. Con uno sbattitore, monta le uova con lo zucchero e aggiungi tutto alla crema di banane. A parte setaccia farina, cacao e lievito. Mescola questi ingredienti al composto di banane e uova, facendo molto attenzione a non smontarlo. Infine, cuoci in uno stampo da plumcake a 160° per 40 minuti. 

a cura di Marina Calivi
redazione Antoniano


Girotondo
 riceve
i Patrocini dei Comuni
per le sue finalità socio/educative
a sostegno della Comunità

Esce a Marzo - Maggio
Settembre - Dicembre

In ogni numero informa 
sul mondo dei bambini
per aiutare i genitori
a comprenderli meglio

Il Comitato Etico Scientifico 
supervisiona tutti gli articoli,
a garanzia della tutela all’infanzia
e di una genitorialità consapevole,
valori a cui Girotondo si riferisce
come Associazione