Loading color scheme

musica e cura del neonato: “cibo” per la crescita

bambina-mangia-01.jpgPer un neonato il momento della poppata è un momento intimo dove non si nutre solo il suo corpo, ma anche la sua affettività. 

Da qui nasce l’ispirazione per la 1° Edizione di “Bimbo, mamma e… pentagramma”, un evento che si è recentemente svolto a Bologna, patrocinato dal Policlinico Sant’Orsola-Malpighi e organizzato dell’Associazione Forme Sonore (www.formesonore.com) per rispondere ai bisogni “della coppia e del bimbo” durante il periodo del puerperio. 

Musica e cura del neonato sono stati il “cibo” dell’iniziativa, grazie alla presenza di figure di riferimento come la Dott.ssa Rosina Alessandroni, l’Ostetrica Franca Acciardi e il M° Siro Merlo, insieme a giovani mamme pediatre che hanno condiviso le loro esperienze. 

“Mai abbastanza”, ha illustrato la Dott.ssa Alessandroni, dirigente pediatrico dell’Ospedale Sant’Orsola-Malpighi, “si evidenzia l’importanza del latte materno per supportare la crescita e la salute del bambino. Previene obesità, ipertensione e diabete in età adulta. Per i nati prematuri è ancor più importante perché aumenta la sopravvivenza e migliora la prognosi a distanza”. 

La dott.ssa sottolinea che, se la mamma non ha latte, è di grande aiuto il latte donato, una vera opportunità che non è nota a molti: donare nutrimento, salute e benessere non solo al proprio bimbo ma anche ad altri neonati. “In effetti non si tratta solo di nutrire - sostiene l’Ostetrica Franca Acciardi - ma di coltivare una relazione: gli ormoni dell’amore, della tenerezza materna, l’ormone del piacere (ossitocina, prolattina ed endorfine) sono distribuiti a Km 0, a tutte le mamme e papà. 

L’unica condizione è stare a stretto contatto con il bambino, meglio ancora pelle a pelle”.

Allattare significa curare il legame tra madre e neonato che si rafforza con il contatto pelle a pelle e che vede anche il papà protagonista. Questo gesto di vicinanza, unitamente all’uso del latte materno, sono la miglior condizione possibile in questa prima fase della vita. 

Il momento della pappa assolve a bisogni profondi e diventa come la musica che offre un prezioso e insostituibile nutrimento anche dell’anima, come ci ricorda il M° Siro Merlo, un mezzo che è in grado anche di estendere lo sviluppo del nostro sistema nervoso attraverso l’ascolto di suoni che non “offendono” l’ipersensibile udito del neonato che ama in particolar modo il suono della voce della propria mamma. 

Musica che avvolge come in un abbraccio di contatto con mamma e papà, poppate e latte materno: tutto finalizzato ad una “corrispondenza di amorosi sensi”.

a cura del M° Sabrina Simoni 
musicista e didatta


Girotondo
 riceve
i Patrocini dei Comuni
per le sue finalità socio/educative
a sostegno della Comunità

Esce a Marzo - Maggio
Settembre - Dicembre

In ogni numero informa 
sul mondo dei bambini
per aiutare i genitori
a comprenderli meglio

Il Comitato Etico Scientifico 
supervisiona tutti gli articoli,
a garanzia della tutela all’infanzia
e di una genitorialità consapevole,
valori a cui Girotondo si riferisce
come Associazione