Facciamo Scuola Insieme

  • Comune di Palestrina
  • Comune di Casalecchio di Reno
  • Comune di San Lazzaro di Savena
  • Comune di Castel San Pietro Romano
  • Comune di Cave
  • Comune di Palestrina
  • Comune di Zagarolo
  • Comune di Bologna Quartiere Santo Stefano
  • Comune di Bologna Quartiere San Vitale San Donato
  • Comune di Ozzano dell'Emilia
  • Comune di Bologna Quartiere Savena
  • Comune di Castenaso
  • Comune di San Cesareo
  • Comune di Bologna Quartiere Porto-Saragozza
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

Nonni, zii e zie lasciano le tracce nell’anima dei nipoti

nonni_affetto1.jpgAlcune persone sono punti cardinali rappresentano i nostri sentimenti e le nostre emozioni nella loro massima intensità. I nonni appartengono a questa categoria, “persone-casa” uniche, intime ed indimenticabili.

I nonni simbolizzano un’unione generazionale attraverso il tovagliolo che avvolge una caramella, gli sguardi di complicità, il gioco permissivo e comprensivo in nome di quel consenso smisurato che irrita tanto i genitori.

Sono i nostri ricordi pieni di compiacenza, di divertimento e di tenerezza. Storie piene di risvolti inattesi, di capelli bianchi che ondeggiano al vento ed occhi che brillano al sole durante una passeggiata in cui si sente il calore di mani che donano amore e comprensione.

Il loro regalo migliore e più grande: le radici che segnano nel cuore dei nipoti un’impronta emotiva incancellabile dall’odore di segreti condivisi, di piccoli dettagli, di dedizione, di rispetto ed amore incondizionato.

Lo stile educativo dei nonni offre importanti benefici per un bambino.

Perché? Perché i nonni si prendono cura dei nipoti e trasmettono loro numerosi insegnamenti come: Interessi (giardinaggio, cucinare, andare a fare delle passeggiate, etc); tradizioni e storie familiari: i bambini sono affascinati dai racconti sui loro genitori da piccoli; canzoni, giochi e racconti del passato colmi di bellezza ed insegnamenti. D’altro canto, sia il loro ruolo familiare sia l’esperienza accumulata gli permettono di applicare uno stile educativo altamente positivo, del quale i bambini vengono impregnati. Questo avviene perché i nonni tendono a:

Avere più pazienza e mono stress nella loro vita quotidiana. Questo permette loro di essere più affettuosi con i bambini e a mostrare sempre il loro interesse affettivo tramite l’ascolto empatico.

Mantenere una comunicazione emotiva, pilastro fondamentale che permette che i nipoti si sentano molto più compresi dai nonni che dai genitori.

Correggere con i nipoti gli errori commessi con i figli e, pertanto, rinnovare la visione dei genitori su alcuni aspetti.

Allo stesso tempo, i nonni sono molto meno critici e si concentrano più sulle cose che vanno bene che su quelle che vanno male, sottolineando così le forze del bambino più che le sue debolezze.

Un’altra bella caratteristica dello stile educativo dei nonni è che aiutano i nipoti ad essere indipendenti dai genitori, così come a socializzare con persone di diverse età.

Molte volte i nonni fanno da avvocati difensori dei bambini, fungendo da ponte per validare sentimenti e complicazioni che risultano un ostacolo alla convivenza e alla comunicazione tra genitori e figli.

Di fronte ad una crisi e ai problemi familiari, come può essere una separazione, i nonni sono un supporto emotivo indispensabile per i nipoti.

Tuttavia, bisogna fare attenzione: non sono solo i nonni a lasciare il segno nel cuore dei bambini, sono anche i nipoti ad apportare loro vitalità, allegria e sostegno in modo incommensurabile. Badare ai nipoti significa per i nonni riscoprire il mondo attraverso la meraviglia, l’innocenza e l’amore incondizionato.

L’amore dei nonni verso i nipoti è così immenso che non possono evitare di dimostrarlo in tutti i modi possibili.

A volte i genitori possono sentire che i nonni rubano loro il protagonismo, che esagerano dando ai bambini tutto quello che vogliono e non dicendo mai di “no”. Niente più lontano dalla realtà, ognuno ha il suo posto e il suo ruolo nella vita di un bambino.

È davvero sorprendente l’amore che assorbono i bambini tramite le caramelle donate, le paghette date di nascosto, le migliori sorprese, le cene speciali, i 4 pasti diversi per 4 nipoti diversi, il regalino improvviso e gli occhiolini di complicità.

Con la cucina, i regali, i dolci, la presenza, i baci, le tasche piene per non privarli di nulla, con l’attenzione e la cura emanate per tutta la casa.

Si potrebbe pensare che i bambini vogliano bene ai propri nonni per quello che ricevono e non per quello che sono, ma in realtà i nipoti adorano i pomeriggi in compagnia dei nonni per quello che significano.

Tra le altre cose perché escono dagli schemi con amore, attenzione ed affetto; perché il modo in cui i nonni ricordano ogni dettaglio ed ogni momento rende l’infanzia un luogo unico e speciale e perché loro sono i re che non verranno mai detronizzati.

I bambini percepiscono la traboccante generosità dei nonni come un affetto talmente smisurato da esserne conquistati. Quando i nonni mancano, i bambini non sentono la mancanza dei cioccolatini, ma di quello che rappresentano: parlare con i loro nonni ed ascoltare parole di incoraggiamento, amore e saggezza.

In fin dei conti, i nonni sono i migliori fan dei nipoti e coloro i quali rafforzano di più la loro perseveranza, il loro talento, la loro determinazione ed i loro trionfi. Nessuno come i nonni percepisce così bene l’atteggiamento deciso dei nipoti, le loro canzoni favorite e i loro occhi brillanti impregnati di passione.

Nessuno può guardare i nipoti con tanta dolcezza come i nonni che se ne prendono cura; nessuno riuscirà a meravigliarsi tanto del passare degli anni, così come dell’impronta che prende forma.

Per questo motivo, le cure dei nonni riflettono un amore puro pieno di allegria ed obiettivi. Un affetto che forma i bambini, che li protegge in modo unico, non sempre comprensibile ed indescrivibile.

Questo è il motivo per cui i nonni che si prendono cura dei bambini lasciano un segno incancellabile nella loro anima, un’unione emotiva. Tutti quei capricci e i regali, insieme alle volte in cui sono corsi a calmare lo sconforto dei nipoti, hanno permesso che essi crescessero con amore totale, puro ed incondizionato.

Un aspetto comune a molte culture è l’importanza di avere un nucleo familiare nel quale l’armonia tra fratelli permetta di condividere le cure e le responsabilità nell’educazione dei bambini.

Le esperienze che i bambini vivono durante l’infanzia,rappresentano le basi per il loro sviluppo: vale la pena poter contare sull’appoggio dei propri fratelli per prendersi cura dei figli e favorire quel legame tanto importante e meraviglioso tra zii e nipoti.

Gli esperti di psicologia familiare spiegano che le famiglie più resilienti sono sempre caratterizzate da una forte unione tra fratelli.

Rappresentano un sostegno “tra pari” che si basa su un legame emotivo talmente stretto che arricchisce gli altri rapporti, come quello tra gli zii e i loro nipoti. Dobbiamo sempre ricordare anche che viviamo in una società caratterizzata dalla “mancanza di tempo”. Le responsabilità lavorative ci costringono a fare spesso affidamento sull’aiuto dei parenti per badare ai bambini, pertanto i nostri fratelli, forse subito dopo i nonni, rappresentano una fondamentale figura di riferimento.

Sono molti i momenti felici che abbiamo trascorso con loro, gli stessi che i nostri figli vivono oggi con i nostri fratelli, non ci sono dubbi, eppure…quali sono i benefici di condividere l’educazione dei bambini con i loro zii?

Un modello da seguire

All’interno dell’antropologia familiare si sottolinea sempre l’importanza del ruolo dei fratelli della moglie o del marito per l’identità del nucleo familiare.

In molte società antiche, gli zii condividevano anche la responsabilità di crescere i bambini e si occupavano dell’economia familiare.

Oggigiorno, possiamo dire che molti di questi aspetti restano. Il sostegno tra fratelli è un esempio di armonia, affetto e rispetto che serve da modello per il bambino.

Un altro aspetto da prendere in considerazione è che i nostri bambini sono esposti a diversi “modelli di zie e zii”. Alcuni sono più scontrosi, altri più socievoli, spensierati, meravigliosi o irresponsabili. In base al tipo di educazione che riceve, il bambino stesso riuscirà a distinguere i modelli da imitare e quelli da evitare. Per questo motivo, è importante insegnare ai propri figli buone abitudini e pratiche, in modo che, indipendentemente da chi si ritroveranno intorno, sapranno fare questa distinzione basandosi su solidi criteri.

 I molteplici ruoli degli zii

Quando si ha a che vedere con l’educazione dei bambini, dobbiamo ricordare che nessun zio, zia, nonno o altra figura, deve mettere in discussione il ruolo dei genitori, altrimenti creerà un conflitto inutile nel bambino. Per quanto riguarda la disciplina, è necessario essere sempre coerenti e mantenere un equilibrio rispettoso tra tutti i membri.

Forse è per questo che, sapendo di non avere un’autorità, né l’obbligo di dare ordini o di rimproverare, il ruolo degli zii è più rilassato e giocoso.

Gli zii e le zie rappresentano spesso “quel coetaneo” con cui i bambini possono giocare in modo più attivo rispetto ai nonni, sono più accessibili e offrono loro momenti di divertimento, segnati dalla vicinanza e dalla confidenza.

Un aspetto degli zii che i nipoti apprezzano sempre, è che sono in grado di ascoltare senza giudicare. Questo fattore è molto importante quando i più piccoli vogliono parlare di aspetti più intimi che, forse, non desiderano condividere con i propri genitori.

Gli zii vengono spesso visti come quegli adulti affettuosi e con un’identità neutrale che qualsiasi bambino o adolescente adotta come seconda figura paterna, mentre cresce e matura. A loro volta, di solito gli zii amano i nipoti come fossero dei figli, poiché, come dice un vecchio proverbio: a chi il Signore non dà figlioli, il diavolo dà nipoti.

 

I nonni hanno un dottorato in amore

Perché in fin dei conti, i nonni non sono altro che bambini piccoli di un’altra epoca, maghi che costruiscono un mondo meraviglioso, divertimento camuffato, trasgressione delle regole, i migliori giocattoli del mondo.

I nostri nonni sono uno dei maggiori tesori che incontriamo durante la nostra vita. Per questo, è importante essere fedeli alle nostre radici e non dimenticarsi mai della loro esistenza e della partecipazione e importanza che la loro vita ha avuto per noi. Se avete avuto la fortuna di condividere la vostra vita con i vostri nonni, approfittate di ogni sorriso che vi strappano i ricordi e riconoscetevi nei valori che loro promulgavano.

Date più importanza al rispetto e all’amore, invece che a ciò che è effimero e banale.

Se ora siete nonni, fate in modo che i vostri nipoti vi ricordino con affetto. Non dimenticatevi mai di loro, teneteli in vita e sempre presenti dentro di voi. Lasciate che vi parli la voce dell’esperienza e delle cose semplici.

 

Zie e zii: figure importanti nello sviluppo del bambino

“Mio zio, il fratello di mio padre, è anche un mio amico, un mio confidente e quel secondo padre sul quale, senza dubbio, potrò contare sempre.” Anche se nell’educazione dei bambini è fondamentale il ruolo dei nonni, molti studi, come quello condotto dall’Università del Maine, negli Stati Uniti, ci ricordano il ruolo altrettanto importante che, di solito, gli zii hanno all’interno del nucleo familiare e per la crescita dei più piccoli.

Esistono molti tipi di amore, ma l’affetto di uno zio per il nipote va oltre i geni o il cognome: abbracciano come fossero genitori, condividono come fossero amici, giocano come fossero bambini e si prendono cura di noi come fossero madri.

a cura della Redazione
in collaborazione con i propri esperti dell’infanzia

collaborare é la cultura per apprendere meglio

I bambini apprendono meglio grazie al “ fare” e alla collaborazione fra loro: la cultura della collaborazione a scuola dá sempre ottimi frutti, predispone al lavoro di gruppo e previene atti futuri di bullismo. A ...

i bambini di oggi saranno il mondo di domani...

Questo è un fatto Maggiori sono le cure che prestiamo oggi all’infanzia e maggiori sono le possibilità di un mondo migliore domani. Come possiamo far emergere nel bambino l’essere dell’uomo, con le sue qualità ...

riprendiamoci il diritto di avere un cuore

In questo mondo malato di violenza noi adulti proviamo vergogna nel manifestare le emozioni e cerchiamo di non mostrarle, come se fosse possibile e normale non averne affatto. Siamo convinti che non provare emozioni ...

Nonni, zii e zie lasciano le tracce nell’anima dei nipoti

Alcune persone sono punti cardinali rappresentano i nostri sentimenti e le nostre emozioni nella loro massima intensità. I nonni appartengono a questa categoria, “persone-casa” uniche, intime ed indimenticabili. I ...

Facendo esperienza è più bello imparare!!!

Tutti i genitori si sforzano di dare ogni giorno il meglio ai propri figli. Molti si prendono cura di ogni dettaglio, allacciando loro le scarpe, mettendo in ordine i giocattoli, preparando lo zaino per la scuola, ...

Nel futuro dei nostri bambini, dov’è il rispetto e l’ecosostenibilità?

“Abbiamo inventato una montagna di consumi superflui e li buttiamo… e viviamo comprando e buttando… e quello che stiamo sprecando è tempo di vita, perché quando io compro qualcosa, o lo fai tu – e non lo fai con il ...

Bambini che apprendono con amore? si grazie, per favore!

L’apprendimento è influenzato dalle emozioni e spesso un bambino impara perché ama. L’emozione la fa da regina, ognuno di noi sa quanto sia facile e bello imparare quello che ci fa sentire bene e capaci e quanto sia ...

Insegniamo ai nostri figli a essere felici...

A ognuna di noi madri è successo che incontrando una vecchia amica a passeggio con nostro figlio/a scattasse la fatidica gara a quale dei bimbi presentasse le caratteristiche migliori, quale fosse più bravo negli sport ...

Aiutiamo i nostri figli a trovare se stessi per essere felici

I figli appartengono alla vita. Non sono proprietà dei genitori. Diventano grandi grazie a una madre e un padre, che ne rispondono e che li curano, ma non sono un loro possesso. Sono persone. E come tali devono sempre ...

Giochi moderni e bambini: istruzioni per l’uso senza l’abuso

Il gioco è l’essenza stessa dell’infanzia l’età in cui si “impara la vita”; è un ponte fondamentale tra fantasia e realtà; uno strumento fondamentale di conoscenza di sé, del proprio corpo, degli oggetti e ...

La natura ci cura... prendiamocene cura !!!

LA MAGIA DELLA NASCITA...l’impegno della cura, la soddisfazione di veder crescere una piantina dalle proprie mani… Basterebbe questo per spiegare il perché dell’importanza di coltivare un orto insieme ai bambini, ma le ...

Come scegliere l'asilo giusto e le attività sportive più adatte?

Nel nostro territorio ci sono tantissimi asili a fronte di una popolazione locale di bambini di età prescolare forse non così numerosa... tutta questa concorrenza si traduce in un vantaggio per noi famiglie che possiamo ...

Regaliamo ai nostri figli un’estate di qualità ed emozioni

Quando finisce la scuola e arriva l'estate, per i bambini è ora di tuffarsi nel gioco assoluto e nel divertimento spensierato. Oddio finisce la scuola… Per i genitori è tempo di rimettere in moto la macchina ...

Una corretta alimentazione passa anche attraverso il biologico? Pro e contro

L’agricoltura biologica è quel tipo di agricoltura che utilizza concimi organici anziché fertilizzanti chimici, come si faceva una volta, e può ritenersi una valida alternativa ai sistemi di produzione intensiva, ...

Il regalo migliore per Natale? Il tuo tempo prezioso! I figli crescono troppo in fretta...

Prendiamo spunto da questa frase per riflettere sul significato dei regali ai giorni nostri. Ai tempi dei nostri nonni, i bambini aspettavano tutto l'anno il Natale per ricevere "IL" regalo. Era uno, e si faceva bastare ...

bullismo e cyberbullismo: gli insegnanti vedano, i genitori parlino, i compagni soccorrano!

Cos'è il bullismo? Si parla di “Bullismo” quando una singola persona o un gruppo di persone vengono più volte offese attraverso parole, forza, contatto fisico, gesti o smorfie da parte di uno o più individui. Nell’atto ...

Dossier

a cura della Redazione  in collaborazione con i propri esperti dell'infanzia 

   

 

   Girotondo Kids

    SPAZIO D'ASCOLTO
   
GRATUITO 

               scopri cos'è>
    Spazio Ascolto

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner



    CONSIGLI
    DI LETTURA:

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
1133585
oggi604
ieri770
questa settimana4618
questo mese15921
totale visitatori1133585

A
A

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Segui la nostra trasmissione