Loading color scheme

Quando un bambino si fa male o e' in una situazione di pericolo e' difficile per noi adulti agire prontamente nella maniera più efficace. Ricevere l'informazione prima può fare la differenza per agire d'istinto in maniera corretta al momento del bisogno: i nostri esperti dell'infanzia vi danno alcuni suggerimenti utili nei casi di emergenza sia fisica che psichica... ecco tutti gli approfondimenti e i numeri utili:

Se sospettate di un abuso o di un maltrattamento di un minore, aiutatelo! Non lasciatelo da solo! I bambini non hanno la possibilità di difendersi... Tocca a noi, sostenerli e proteggerli dagli "orchi cattivi" travestiti da agnelli!

Un aiuto concreto, anche in ambito legale lo potrete avere dal Movimento per l'infanziaun'associazione nata per "Sostenere il riconoscimento autentico e concreto dei diritti dei bambini. I bambini hanno diritto ad un'infanzia serena, protetti dall'egoismo, dalle inquetudini, dalla violenza e dalle perversioni degli adulti, solo assicurando il rispetto e l'armonia delle relazioni ai bambini potremo sperare un giorno di vivere in un mondo che conosca davvero la pace. 
La maggior parte della violenza e dell'egoisimo che c'è nel mondo proviene da un'infanzia negata, i costi sociali, umani ed economici che si pagano sono incalcolabili!"

Rivolgetevi con fiducia a www.movimentoinfanzia.it

"L'atteggiamento che una società riserva all'infanzia indica il grado di civiltà e i valori della cultura che ne è espressione. Una società che non è in grado di proteggere e far crescere i bambini secondo i bisogni psicologici ed emotivi che essi esprimono, che non ne valorizza le potenzialità razionali e creative e non sa dare ascolto e risposta alle istanze affettive ed emotive non ha futuro o ha un futuro carico di incertezze e minacce. Date queste premesse, la nostra cultura - intesa anche come responsabilità globale nei confronti dei bambini del mondo - è insensibile e disattenta nei confronti dell'infanzia rimandando ad un incerto futuro il momento in cui pagare il prezzo della colpevole trascuratezza della questione infantile."
cap. I - Il bambino e i suoi bisogni - libro bianco sull'infanzia - Movimento per l'Infanzia

 

Roma     
ASL Roma C - Ospedale S. Eugenio     
P.le Dell'Umanesimo 10, 00143     
Tel. 06/51002203 -02
http://www.aslrmc.it/index.php?option=com_content&view=article&id=108:medicina-di-accettazione-e-durgenza&catid=17:ose&Itemid=265

Torino     
Azienda Ospedaliera CTO - CRF - Maria Adelaide     
Via Zuretti 29, 10126     
Tel. 011/69333423
http://www.cto.to.it/

Milano     
Ospedale Niguarda di Milano     
P.za Ospedale Maggiore 3, 20162     
Tel. 02/64442625, 02/64442443
http://www.ospedaleniguarda.it/


Padova     
Azienda Ospedaliera di Padova
Via Giustiniani 2       
Tel. 049/8212701, 049/8212705
http://www.sanita.padova.it/reparti/chirurgia-plastica-clinica,1001,14


Verona     
Azienda ospedaliera universitaria integrata Verona
P.le Stefani 1, 37126
Tel. 045/8122210
http://www.ospedaleuniverona.it/Istituzionale/Ambulatori/Borgo-Trento/Controllo-delle-Ustioni

Udine     
Azienda Ospedaliera Santa Maria della Misericordia di Udine
P.le Santa Maria della Misericordia 15           
Tel. 0432/552510
http://www.ospedaleudine.it/stc/nuovosito/servizi/dipartimenti/reparti/chirurgia_plastica.asp

Genova     
A.O. Villa Scassi - Ospedale di Genova Sampierdarena
Corso Scassi 1, 16149     
Tel. 010/41021
http://www.trovavetrine.it/scheda/768/azienda-ospedaliera-villa-scassi.html

Genova     
Ospedale pediatrico Giannina Gaslini             
Tel. 010/5636, 445/447
http://www.gaslini.org/servizi/strutture/strutture_fase02.aspx?ID=115

Cesena     
Ospedale M. Bufalini di Cesena     
Viale Ghirotti 286, 47023     
Tel. 054/394695
http://www.ausl-cesena.emr.it/Azienda/Ospedali/OspedaleMBufalini/tabid/118/Default.aspx?codiceluogo=8729&codiceprestazione=

Parma     
A.O. di Parma     
Via Gramsci 14, 43100     
Tel. 0521/702047
http://www.ao.pr.it/cura/schede/Chirurgia-plastica-Centro-ustioni.htm

Pisa     
Azienda Ospedaliera Pisana   
Via Paradisa 2, 56100     
Tel. 050/996950
http://www.ao-pisa.toscana.it/index.php?option=com_content&view=article&id=332%3Auo-centro-ustioni-ssn&catid=151&Itemid=76

Firenze     
Ospedale pediatrico A. Meyer
Via Luca Giordano 13, 50132      
Tel. 055/5662425, 055/5662478, 055/5662421

Napoli     
Azienda ospedaliera Cardarelli di Napoli     
Via Cardarelli 9, 80131     
Tel. 081/7472904
http://www.ospedalecardarelli.it/rep/reparto.asp?hw=1&id_reparto=16

Azienda Ospedaliera Santo Bono di Napoli     
Via M. Fiore 5, 80128     
Tel. 081/2205657-2205820

Brindisi     
Ospedale Civile - Divisione Chirurgia plastica e Centro ustioni
P.za Antonino di Summa
Tel. 0831/537334

Bari     
Policlinico Consorziale di Bari - Centro Terapia intensiva e Centro ustioni
P.za Giulio Cesare 11         
Tel. 080/5473341

Catania     
A.O. Cannizzaro - Centro Grandi ustionati            
Tel. 095/7264539
http://www.aocannizzaro.it/

Palermo     
A.O. Civico M. Ascoli e Fatebenefratelli - Centro terapia ustioni   
Via Carmelo Lazzaro, 90127
Tel. 091/6663679, 091/6663635

Sassari     
Ospedale SS. Annunziata di Sassari     
Tel. 079/2061612        

Cagliari     
Ospedale SS. Trinità di Cagliari     
Tel. 070/6095772

Le principali strutture antiveleno presenti in Italia, operative 24 ore su 24, con indirizzi e numeri telefonici utili

    Roma
    Policlinico Agostino Gemelli
    Tossicologia clinica
    Largo Agostino Gemelli 8 - tel. 06/30154492
  
    Policlinico Umberto I
    Viale del Policlinico 155 - tel. 06/490663

    Bologna
    Ospedale Maggiore
    Via Largo Negrisoli 2 - tel. 051/6478955

    Catania
    Ospedale Garibaldi Centro Rianimazione
    Piazza S. Maria Gesù - tel. 095/7594120

    Cesena
    Ospedale Maurizio Bufalini
    Viale Ghirotti 286 - tel. 0547/352612

    Chieti
    Ospedale Policlinico S.S. Annunziata
    Via Dei Vestini
    tel. 0871/345362

    Genova
    Ospedale pediatrico Gaslini
    Via Gerolamo Gaslini 5 - tel. 010/5636245

    Ospedale San Martino
    L.go Rosanna Benzi 10 - tel. 010/352808

    La Spezia
    Ospedale Civile S. Andrea
    Via Vittorio Veneto 197 - tel. 0187/533297

    Lecce
    Ospedale Generale Regionale Vito Fazzi
    Via Rossini 2 - tel. 0832/665374, 0832/351105

    Messina
    Unità degli Studi di Messina
    Villag. Santissima Annunziata - tel. 090/2212451

    Milano
    Ospedale Niguarda Ca' Grande
    Piazza Ospedale Maggiore 3 - tel. 02/66101029

    Napoli
    Ospedali Riuniti Cardarelli
    Via Antonio Cardarelli 9 - tel. 081/5453333
  
    Istituto Farmacologia e Tossicologia
    Via Costantinopoli 16 - tel. 081/459802

    Padova
    Istituto di Farmacologia Universitaria
    Largo Egidio Meneghetti 2 - tel. 049/931111
 
    Pordenone
    Ospedale civile S. Maria degli Angeli - Centro rianimazione e terapie intensive - Centro antiveleni
    Via Montereale 24 - tel. 0434/399335

    Reggio Calabria
    Centro rianimazione Azienda Ospedaliera "Bianchi - Melacrino - Morelli"
    Via G. Melacrino - tel. 0965/811624
 
    Torino
    Università di Torino
    Via Achille Mario Dogliotti - tel. 011/6637637

    Trieste
    Istituto per l'Infanzia
    Via dell'Istria 65/1 - tel. 040/3785373, 040/3785333

Telefonando al 118 si accede direttamente a questi e ad altri servizi a seconda della città da cui si chiama. Con una sola chiamata potrete accedere a tutti i servizi sanitari di emergenza:

  • Ambulanza
  • Eliambulanza
  • Automedica
  • Urgenza Psichiatrica
  • Farmacie
  • Guardia Medica
  • Soccorso Alpino
  • Trasporto Organi
  • Veterinario


Per avere informazioni più specifiche consultare il sito:  www.118italia.net

Ospedali che hanno aderito all'iniziativa dell'Unicef per promuovere all'interno delle loro strutture l'allattamento al seno e il "rooming in"

Casa di Cura “Santa Famiglia” di Roma
Via dei Grecchi 134 – 00192 Roma
Tel. 06 328331
www.santafamiglia.it

Ospedale Belcolle Viterbo
Strada prov. Sammartinese – 01100 Viterbo
Tel. 0761 3391
www.asl.vt.it

Azienda ULSS n.3 di Bassano del Grappa
Bassano del Grappa, Vicenza,
Via dei Lotti 40 – 36061 Bassano del Grappa (Vi)
Tel. 0424 888111
www.aslbassano.it

Ospedale di San Bonifacio
Via Mere 7 – 37038 Soave (Ve)
Tel. 045 8075511
www.ulss20.verona.it

Ospedali riuniti della Valdichiana Senese
Montepulciano (Si)
Tel. 0578 713111
www.usl7.toscana.it

Ospedale Pediatrico Apuano-Massa
Via Don Minzoni 3, - 54033 Massa Carrara (Ms)
Tel. 0585-4931
www.usl1.toscana.it

Ospedale aziendale di Bressanone
Via Dante 51 – 39042 Bressanone (Bz)
Tel 0472 812562
www.asdaa.it

Ospedale di base di Vipiteno
Via S.Margherita 24 – 39049 Vipiteno (Bz)
Tel. 0472 774322
www.as-bressanone.it

Ospedale aziendale di Merano
Via Rossini 5
39012 Merano (BZ)
Tel. 0473 263333
www.provincia.bz.it

Ospedale di Base di San Candido
Via Freising 2 - 39031 San Candido (BZ)
Tel. 0474 917 111
www.asdaa.it

Presidio Ospedaliero di San Vito al Tagliamento
Via Vecchia Ceramica, 1 - 33170 Pordenone
Tel. 0434 8411
www.ass6.sanita.fvg.it

Ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone
Via Montereale 24 – 33170 Pordenone
Tel. 0434 399398
www.aopn.sanita.fvg.it

Ospedale SS.Benevento e Rocco
Osimo, via Leopardi 15 – 60027 Osimo (An)
Tel. 071 71301
asl7.salute.regione.marche.it

Presidio Ospedaliero del Mugello – Borgo San Lorenzo
Piazza S. Maria Nuova 1 - 50122 Firenze (FI)
Tel.055 2496324
www.asf.toscana.it

Presidio Ospedaliero di Pistoia USL3
Via Sandro Pertini, 708 - 55100 Pistoia (PT)
Tel. 0573 3521
www.usl7.toscana.it

Ospedale Riuniti dell'Altavaldelsa (Poggibonsi) AUSL 7 di Siena
Via Roma 75 - 53100 Siena (SI)
Tel. 0577 9941
www.usl7.toscana.it

Presidio Ospedaliero di Lucca
Via per S. Alessio - 55100 Monte S. Quirico (LU)
Tel. 800 869143
www.usl2.toscana.it

Ospedale Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba
Via Fatebenefratelli, 20 - 22036 Erba (CO)

Ospedale di Recanati
Piazzale Andrea da Recanati, 2 - 62019 Recanati (MC)
www.asurzona8.marche.it

Ospedale Beauregard di Aosta
Via Luigi Vaccari, 3 - 11100 Aosta (AO)
www.ausl.vda.it    

Ospedale di Civitanova Marche
Contrada San Domenico - 62012 Civitanova Marche (MC)
www.asurzona8.marche.it

Ospedale "Castelli" di Verbania
via Crocetta 1 - 28887 Verbania (VB)
Tel. 0323/5411
www.aslvco.it    

Pronto soccorso se il bambino si è messo un oggetto in bocca: sdraiare il bambino a pancia in giù con la testa più in basso rispetto al busto e stringergli le mandibole tra il pollice e l’indice in modo da fargli aprire la bocca. Con il palmo della mano dargli alcuni colpetti sulla schiena, tra le scapole. Se non sputa l’oggetto estraneo, voltare il bambino sulla schiena e controllare dentro la bocca  per individuare l’oggetto. Se lo si vede, provare a toglierlo afferrandolo con le dita, altrimenti portare immediatamente il bambino al pronto soccorso.

Pronto soccorso per i bambini nel caso si sia infilato un oggetto nell’orecchio: prendete il bambino in braccio, avvolto in un asciugamano, con l’orecchio interessato rivolto verso di voi. Versate lentamente un po’ di acqua tiepida nell’orecchio. L’oggetto dovrebbe risalire in superficie, permettendone così la rimozione. In caso contrario, portare il bambino al pronto soccorso.

Pronto soccorso per i bambini nel caso si sia infilato un oggetto nel naso: illuminate l’interno del naso con una pila tascabile, osservando se si nota un rigonfiamento della narice o dell’ala visibile dall’esterno. Chiamare immediatamente il pediatra se il bimbo ha il respiro faticoso e fuorisce muco dalla narice. In assenza del proprio medico, rivolgersi al pronto soccorso ed evitare di rimuovere l’oggetto a casa.

Pronto soccorso per i bambini in caso di ferite e perdite di sangue: mettere il bambino seduto o sdraiato e lavare la ferita con un tampone di cotone bagnato. Con una garza sterile fare una leggera pressione sulla ferita per fermare l’emorragia, poi coprirla con un cerotto.

In caso di perdite di sangue più serie, premere sul taglio con un asciugamano per almeno dieci minuti, anche se il sangue oltrepassa il tessuto. Semmai metterne un altro sopra. Se invece l’emorragia non si ferma o il sangue esce a zampillo, portare immediatamente il bambino al pronto soccorso. Non usare il laccio emostatico per cercare di fermare il sangue.

Pronto soccorso per i bambini in caso di ustioni: togliere gli indumenti, se necessario tagliandoli intorno all’area ustionata. Se l’ustione è localizzata, va raffreddata sotto l’acqua corrente per almeno dieci minuti. Non applicare ghiaccio. Coprire l’aria ustionata con un panno, ma non mettere nient’altro sull’ustione e portare il bambino velocemente al pronto soccorso.

Se il bambino ha almeno 24 mesi, si può mettere una pomata per le ustioni che contenendo un pò di anestetico allevierà il dolore fino all'arrivo al pronto soccorso. La pomata va applicata in grande quantità appoggiandola molto delicatamente sull'ustione con "toccature", senza spalmarla per evitare l'acutizzazione del dolore o danni collaterali. Una volta applicata la pomata, la parte va coperta con garza e fissata con cerotto e poi è necessario portare velocemente il bambino al pronto soccorso.

Se ha ingerito farmaci:

Verificare il nome del farmaco e se possibile il principio attivo e capire la quantità assunta. Quindi, rivolgersi subito a uno dei centri antiveleni. Di norma, i medici consigliano di dare al piccolo del carbone attivato, l’antidoto di prima scelta per un gran numero di sostanze tossiche, tra cui i farmaci. Non bisogna, invece, fare vomitare il bambino né dargli da bere il latte.

Se ha ingerito detersivi:

Controllare il nome del prodotto e la composizione, quindi, rivolgersi subito a uno dei centri antiveleni riferendoli con esattezza e attenersi alle indicazioni dei medici. Non bisogna provocare il vomito. In caso di prodotti schiumogeni, se la quantità ingerita è modesta, si può dare al piccolo un agente antischiuma (per esempio, il dimeticone). Se invece si tratta di detersivi caustici (come il sapone per la lavastoviglie), portare subito il bambino al pronto soccorso. Non dare il carbone attivato né indurre il vomito.

Se ha ingerito piante:

Contattare uno dei centri antiveleni riferendo il nome preciso della pianta (o parte di essa) ingerita. I rimedi variano in base al tipo di pianta (si va dalla somminstrazione di farmaci a base di idrossido di alluminio e magnesio a quella di dimeticone). Se il bambino presenta problemi respiratori, portarlo immediatamente al pronto soccorso.

Per essere pronti ad ogni evenienza, ecco un elenco di farmaci che non devono mancare in una casa dove ci sono bambini piccoli.

Garza per le scottature
Si tratta di una garza "grassa" arricchita di prodotti specifici per le scottature. È in vendita in farmacia. Può essere utile se, per esempio, il piccolo si ustiona toccando il ferro da stiro.

Gocce per le orecchie
Servono in caso di otite (mal d'orecchie). Devono essere sempre prescritte dal pediatra, dopo avere visitato il bambino.

Collirio decongestionante
Utile per ridurre bruciore, arrossamento, prurito causati da un'irritazione o da un'infezione all'occhio di varia natura (virale, batterica, allergica). Il collirio, comunque, deve essere sempre prescritto dal pediatra e non si devono mai superare le dosi da lui indicate. Se i sintomi non migliorano dopo qualche giorno di trattamento, il pediatra potrebbe prescrivere una visita medica oculistica per approfondire la situazione.

Antistaminico
Preferibilmente in pomata, è utile per alleviare il prurito provocato dalle punture di insetto o in caso di una reazione allergica cutanea (orticaria). Deve essere sempre prescritto dal pediatra.

Antidolorifico e antipiretico
Questa categoria di farmaci viene utilizzata sia per abbassare la febbre sia per alleviare il dolore al bambino (per esempio, quando spuntano i primi dentini). Al piccolo si possono dare solo prodotti a base di paracetamolo, va invece evitato l'acido acetilsalicilico. In ogni caso, prima di dare un farmaco al bimbo, va sempre sentito il pediatra.

Anticinetosico
Si tratta di un tipo di farmaco utilizzato per combattere il mal d’auto, abbastanza frequente nel bambino dai 2 ai 6 anni di età. Va dato solo dopo avere avuto il parere positivo del pediatra e seguendo le indicazioni riportate sul foglietto illustrativo della confezione.

Antidiarroico
È consigliabile averne uno sempre a disposizione soprattutto in caso di permanenza all'estero (anche breve). Va dato al bambino sempre solo dopo avere informato il pediatra.

Antibiotico a largo spettro
Questo tipo di farmaco serve in caso di infezioni batteriche come, per esempio, alcuni tipi di otiti e di bronchiti. Deve essere sempre prescritto dal pediatra.

Ghiaccio sintetico
Il ghiaccio sintetico si trova in vendita in farmacia, nelle parafarmacie e nei supermercati più forniti. Nella confezione è presente un sacchetto che, quando schiacciato, si raffredda all'istante e può essere utilizzato al posto della tradizionale borsa del ghiaccio, non sempre disponibile. Non va mai, però, posto a contatto diretto con la pelle, ma avvolto, per esempio, in un fazzoletto.

Salviette disinfettanti monodose
Sono utili a ripulire le piccole ferite in situazioni di emergenza, come quando si è fuori casa.

Cerotti
Servono a proteggere una piccola ferita da agenti batterici esterni. È consigliabile acquistare quelli waterproof. In commercio si trovano anche cerotti con i personaggi dei cartoon più amati dai bambini.

Pomata per le contusioni
A base di antinfiammatori, questo tipo di prodotto può essere utile per lenire il dolore e ridurre il gonfiore nel caso il bimbo prenda una botta. Prima di applicare qualsiasi pomata sul bambino, va però sentito il parere del pediatra.

Garze
Servono a coprire le ferite più estese. Vanno poi fissate con un cerotto.

Disinfettante per ferite
Serve per disinfettare le piccole ferite. È meglio preferire un disinfettante privo di alcol per evitare che bruci. Fate attenzione nell'acquisto a scegliere un disinfettante che si possa applicare anche sulla pelle escoriata ovvero sulle ferite, perchè alcuni di quelli in commercio si possono applicare solo sulla pelle intatta.