Facciamo Scuola Insieme

  • Comune di Bologna Quartiere Porto-Saragozza
  • Comune di Bologna Quartiere San Vitale San Donato
  • Comune di Castel San Pietro Romano
  • Comune di Zagarolo
  • Comune di Bologna Quartiere Savena
  • Comune di Cave
  • Comune di Bologna Quartiere Santo Stefano
  • Comune di San Cesareo
  • Comune di Palestrina
  • Comune di Castenaso
  • Comune di Casalecchio di Reno
  • Comune di Ozzano dell'Emilia
  • Comune di Palestrina
  • Comune di San Lazzaro di Savena
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
1071422
oggi542
ieri1081
questa settimana6831
questo mese23803
totale visitatori1071422

Nei disegni e negli scarabocchi dei bambini che significato hanno la famiglia e gli alberi?

Inviate lo scarabocchio o il disegno del vostro bambino (in formato JPEG - max 4 disegni) indicando il nome e l’età dell’autore e, se l’età lo permette, chiedete al vostro piccolo artista di dare un titolo al suo disegno! Li aspetto per spiegare cosa significano su: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Con il disegno della famiglia, reale o immaginaria, il bambino/ragazzo, esprime le dinamiche relazionali intrafamiliari. Ogni bambino ha un particolare modo di vivere i rapporti con gli altri membri della famiglia che dipende, oltre che dal suo temperamento anche dal sesso e dalla posizione che occupa nella gerarchia familiare.

Nel disegno della famiglia è fondamentale conoscere la realtà socioculturale e economica del bambino che l’ha disegnata.

Come sempre, quando si studia un disegno, è importante osservare la forza, il ritmo, l’ampiezza del tracciato, la zona del foglio occupata dal disegno, la direzione della strutturazione del disegno. Nel disegno della famiglia queste voci rivestono un’importanza interpretativa molto forte.

Altri fattori importanti da considerare sono: il grado di perfezione del disegno (livello di quantità e qualità dei particolari disegnati), struttura formale dei personaggi disegnati (prevalenza di forme tondeggianti – quadrate-spigolose), postura dei personaggi, differenziazione di sesso e di ruolo, grado di dinamicità e d’interazione, presenza o meno di un’ambientazione, vicinanza (intimità realmente vissuta o desiderata), lontananza (distacco emotivo, isolamento, separazione effettiva, gelosia edipica, competizione tra fratelli), valorizzazione di un personaggio (disegnato per primo, più particolareggiato, dimensioni maggiori, posizione centralizzata), svalorizzazione di un personaggio (disegnato per ultimo, lontano dal gruppo, con pochi particolari, dimensione più piccola), omissioni (personaggio non disegnato, rimosso, disegnato e poi cancellato, parti del corpo non disegnate e/o eliminate), personaggi immaginari aggiunti (animale, mostro, bambino, uomo, donna).

Il disegno dell’albero Il disegno dell’albero è considerato un valido aiuto per comprendere gli aspetti più autentici ma nascosti, della personalità. In termini psicanalitici, l’albero è il simbolo del Sé, cioè di quell’energia che investe l’intera persona e ne rivela la vera essenza.

La simbologia dell’albero è molto interessante e affascinante, infatti il suo ciclo naturale ricorda l’evoluzione di un essere vivente. La nascita e lo sviluppo della vita all’interno di un nucleo protetto (radici); la crescita e l’evoluzione con tutti i “pericoli” e le problematiche a esse legate, la carica energetica entusiasmante e vitale necessaria alla crescita; la maturazione e il lento degrado (il tronco e la chioma).

La vita dell’albero, legata al ciclo delle stagioni, simbolicamente rappresenta la vita dell’essere umano, che in base a situazioni naturali e/o esistenziali, “impara” a dosare e utilizzare al meglio le proprie risorse e potenzialità.

Come nell’albero, il ciclo periodicamente si ripete.

Ecco allora la mia interpretazione dei disegni arrivati in redazione:

disegno-052017_07.jpg1) Barbara 4 anni: ha scelto uno spazio limitato, Barbara è timida ha cambiato più volte l’asilo per ragioni forse, famigliari. Il giallo, scelto per rappresentare il sole; il padre - è alla base, come desiderio di essere sorretta dalla figura maschile.

 

 

 

 

 

disegno-052017_08.jpg2) Annalisa anni 4 e 3 mesi: libera la sua fantasia collocando figure filiformi, una vicina all’altra.

 

 

 

 

 

 

disegno-052017_09.jpg3) Jacopo 5 anni: nel disegno spiega di una aggressività latente, il piacere di muovere le mani anziché parlare. Dedicare più tempo a chiacchierare con il piccolo in modo più concreto.

 

 

 

 

 

 

disegno-052017_11.jpg4) Serena anni 5: l’autore del disegno vive con ritmi frenetici il suo tempo. Ancora non formalizza l’idea della figura umana, necessita di calma famigliare.

 

 

 

 

 

 

disegno-052017_12.jpg5) Monica 4 anni: ama scrivere dei lunghi racconti a tutti coloro che l’attorniano. Il rosso è la storia che racconta a papà. Il blu è per il fratellino appena nato. Nei tratti si intravvedono elementi a volte spigolosi. E’ utile abituarla a socializzare di più.

 

 

 

 

 

 

a cura dott. ssa Anna Maria Casadei
esperta di psicologia del disegno infantile e dello scarabocchio

 

Marilena Pillati ci racconta la sua buona scuola: “lavoro per il benessere di bimbi e adolescenti”

Rafforzare i servizi per i bambini fino a 6 anni e lo sviluppo di un piano per l’adolescenza. Ecco gli obiettivi a cui tiene di più Marilena Pillati, assessora all’educazione, scuola, adolescenti, giovani e politiche ...

ipse dixit: la parola a Paolo Crepet sulla cultura d’appartenenza

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il focus è sulla cultura di appartenenza e l’importanza di riti e tradizioni nella crescita di un ...

in viaggio con Maria Rita Parsi fra riti, tradizioni culturali, famiglie e bambini

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. Lo sguardo di oggi è sulla tradizione e su quanto il ripetersi dei riti possa contribuire a rafforzare l’identità del ...

ipse dixit: la parola a Paolo Crepet sul fondamentale valore del “noi”

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il focus è sul mondo dell’associazionismo e su quell’esercito pacifico di volontari che cerca di ...

in viaggio con Maria Rita Parsi fra volontari e tempo donato: il miglior regalo da fare a se stessi

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. Lo sguardo di questo numero è sugli altri e sull’esercito di volontari che ogni giorno regala un po’ del proprio tempo ...

ANT, la formica operosa: 520 professionisti al servizio dei malati tutto l’anno, 24 ore su 24

Avere cura di sé e degli altri si impara da piccoli. Lo sanno bene alla Fondazione Ant, la più ampia realtà no profit in Italia per l’assistenza specialistica gratuita domiciliare ai malati di tumore e i progetti di ...

una scuola di solidarietà chiamata Antoniano: il cuore pulsante della nostra Bologna

Incontriamo Fra’ Giampaolo, direttore dell’Antoniano, che ci accoglie nella mensa dei poveri, oggi dedicata al fondatore Padre Ernesto. Dallo scorso anno, il refettorio di via Guinizelli ha una nuova veste: è ...

Sabrina, la direttrice del Piccolo Coro ci racconta la sua esperienza nella musica e nel ...

Sabrina Simoni ha l’energia di una ragazzina. Direttrice del Piccolo Coro dell’Antoniano dal 1995, continua a respirare musica anche quando esce dagli studi di registrazione di via Guinizelli. Con l’associazione di ...

con Ageop, la vita vince sulla paura

Francesca Testoni racconta come l’associazione genitori ematologia e oncologia pediatrica del Policlinico Sant’Orsola di Bologna cerca di abbattere il muro dell’isolamento. I bambini non hanno paura della tempesta. E ...

Ipse dixit: la parola a Paolo Crepet sull'importanza dei ruoli familiari...

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il tema scelto è l’importanza di figure come quelle dei nonni e degli zii e una riflessione sul ...

In viaggio con Maria Rita Parsi attraverso la famiglia: nonni, zii e zie, cugini e figli unici...

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. L’argomento portante di questo numero è l’importanza di figure come quelle dei nonni e degli zii e delle figure ...

“La città ha bisogno di un risveglio civico“ la Bologna educata di Merola: i bambini ci guardano ...

Il sindaco accoglie noi mamme di Girotondo nel giorno in cui i quotidiani cittadini fanno la conta delle multe comminate a chi non rispetta le regole: automobilisti col telefonino, ciclisti nei portici e contromano, ...

“Sogno una Persiceto senza lentezze burocratiche” Lorenzo Pellegatti, il Sindaco delle piccole cose

Classe 1953, Lorenzo Pellegatti è il primo sindaco civico di San Giovanni in Persiceto dopo oltre 70 anni di amministrazione monocolore. Ingegnere e padre di tre figli, ha al suo fianco una squadra di professionisti ...

Scopriamo insieme Ozzano dell’Emilia e gli occhi che brillano del suo Sindaco

Luca Lelli ha un grande sogno: riqualificare tutte le scuole. E, proprio all’istituto comprensivo, i consiglieri comunali devolvono i loro gettoni di presenza. Il sindaco di Ozzano Emilia, Luca Lelli, ha un sorriso ...

In viaggio con Maria Rita Parsi fra esperienza e apprendimento

Secondo Maria Rita Parsi Girotondo è «un buon punto di riferimento per i genitori perché, come ricorda un proverbio africano, per educare un bambino ci vuole un intero villaggio e il rapporto fra chi sta crescendo e la ...

La parola a Paolo Crepet sulla manualità e l'apprendimento

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il tema scelto è l’importanza della manualità come esperienza di apprendimento. Paolo Crepet, che ...

Bologna si racconta: il Savena, un quartiere laboratorio che scommette sulla partecipazione

La presidente Marzia Benassi: tutti devono sentirsi protagonisti. Il curriculum di Marzia Benassi è la dimostrazione che lo sport è una scuola di impegno e di vita. Cresciuta nel mondo dell’associazionismo sportivo e ...

Bologna si racconta: la parola a Simone Borsari, presidente del quartiere San Donato San Vitale

«Siamo un quartiere orgogliosamente di periferia ». Quando parla del suo territorio, al giovane Simone Borsari brillano gli occhi... Sarà che abita in San Donato da sempre, sarà che crede nel coinvolgimento dei ...

Bologna si racconta: parla la presidente del quartiere Santo Stefano, Rosa Amorevole

Rosa Amorevole non si vergogna a definirsi «letteralmente innamorata» del Santo Stefano, quartiere che amministra da un anno e che ha acquisito Irnerio, quindi la Montagnola e la zona universitaria. Lo percorre tutti i ...

Bologna si racconta: non solo Longhena, al Porto Saragozza ogni scuola vale...

Parola del presidente Lorenzo Cipriani: entro la fine del mandato inaugureremo il nuovo Polo Carracci di via della Battaglia. Classe 1980, Lorenzo Cipriani è il più giovane presidente di quartiere della città. Al ...

San Lazzaro di Savena si racconta: l’inno alla gioia di Isabella, la prima cittadina

Isabella Conti: «Mi sento figlia, sorella e madre di questa città». Ci è nata e cresciuta a San Lazzaro, Isabella Conti. Ha appena 35 anni, ma ha le idee ben chiare. «La città deve essere curata, sicura e a misura ...

Casalecchio si racconta: la nostra comunità educante

La parola al sindaco Massimo Bosso e all’assessore ai saperi e nuove generazioni Fabio Abagnato. Massimo Bosso vive a Casalecchio da sempre. Impegnato nel volontariato, è stato per dieci anni assessore a politiche ...

La parola a Paolo Crepet sulle nuove generazioni

Uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia risponde alle nostre domande sul tema scelto da Girotondo. Appena uscito in libreria con Baciami senza rete (Mondadori), Crepet vede Girotondo come «un ...

La parola a Paolo Crepet sulla comunicazione

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il tema scelto è la comunicazione fra genitori e figli e fra bambini. Paolo Crepet, che considera ...

Le nostre interviste AUTOREVOLI

a cura di Alessandra Testagiornalista, direttrice responsabile Girotondo Lasciamoci ispirare dalle loro parole per riflettere insieme...

Marilena Pillati ci racconta la sua buona scuola: “lavoro per il benessere di bimbi e adolescenti”

Rafforzare i servizi per i bambini fino a 6 anni e lo sviluppo di un piano per l’adolescenza. Ecco gli obiettivi a cui tiene di più Marilena Pillati, assessora all’educazione, scuola, adolescenti, giovani e politiche ...

ipse dixit: la parola a Paolo Crepet sulla cultura d’appartenenza

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il focus è sulla cultura di appartenenza e l’importanza di riti e tradizioni nella crescita di un ...

in viaggio con Maria Rita Parsi fra riti, tradizioni culturali, famiglie e bambini

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. Lo sguardo di oggi è sulla tradizione e su quanto il ripetersi dei riti possa contribuire a rafforzare l’identità del ...

ipse dixit: la parola a Paolo Crepet sul fondamentale valore del “noi”

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il focus è sul mondo dell’associazionismo e su quell’esercito pacifico di volontari che cerca di ...

in viaggio con Maria Rita Parsi fra volontari e tempo donato: il miglior regalo da fare a se stessi

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. Lo sguardo di questo numero è sugli altri e sull’esercito di volontari che ogni giorno regala un po’ del proprio tempo ...

ANT, la formica operosa: 520 professionisti al servizio dei malati tutto l’anno, 24 ore su 24

Avere cura di sé e degli altri si impara da piccoli. Lo sanno bene alla Fondazione Ant, la più ampia realtà no profit in Italia per l’assistenza specialistica gratuita domiciliare ai malati di tumore e i progetti di ...

una scuola di solidarietà chiamata Antoniano: il cuore pulsante della nostra Bologna

Incontriamo Fra’ Giampaolo, direttore dell’Antoniano, che ci accoglie nella mensa dei poveri, oggi dedicata al fondatore Padre Ernesto. Dallo scorso anno, il refettorio di via Guinizelli ha una nuova veste: è ...

Sabrina, la direttrice del Piccolo Coro ci racconta la sua esperienza nella musica e nel ...

Sabrina Simoni ha l’energia di una ragazzina. Direttrice del Piccolo Coro dell’Antoniano dal 1995, continua a respirare musica anche quando esce dagli studi di registrazione di via Guinizelli. Con l’associazione di ...

con Ageop, la vita vince sulla paura

Francesca Testoni racconta come l’associazione genitori ematologia e oncologia pediatrica del Policlinico Sant’Orsola di Bologna cerca di abbattere il muro dell’isolamento. I bambini non hanno paura della tempesta. E ...

Ipse dixit: la parola a Paolo Crepet sull'importanza dei ruoli familiari...

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il tema scelto è l’importanza di figure come quelle dei nonni e degli zii e una riflessione sul ...

In viaggio con Maria Rita Parsi attraverso la famiglia: nonni, zii e zie, cugini e figli unici...

Prosegue il confronto con Maria Rita Parsi, una delle psicoterapeute più apprezzate di Italia. L’argomento portante di questo numero è l’importanza di figure come quelle dei nonni e degli zii e delle figure ...

“La città ha bisogno di un risveglio civico“ la Bologna educata di Merola: i bambini ci guardano ...

Il sindaco accoglie noi mamme di Girotondo nel giorno in cui i quotidiani cittadini fanno la conta delle multe comminate a chi non rispetta le regole: automobilisti col telefonino, ciclisti nei portici e contromano, ...

“Sogno una Persiceto senza lentezze burocratiche” Lorenzo Pellegatti, il Sindaco delle piccole cose

Classe 1953, Lorenzo Pellegatti è il primo sindaco civico di San Giovanni in Persiceto dopo oltre 70 anni di amministrazione monocolore. Ingegnere e padre di tre figli, ha al suo fianco una squadra di professionisti ...

Scopriamo insieme Ozzano dell’Emilia e gli occhi che brillano del suo Sindaco

Luca Lelli ha un grande sogno: riqualificare tutte le scuole. E, proprio all’istituto comprensivo, i consiglieri comunali devolvono i loro gettoni di presenza. Il sindaco di Ozzano Emilia, Luca Lelli, ha un sorriso ...

In viaggio con Maria Rita Parsi fra esperienza e apprendimento

Secondo Maria Rita Parsi Girotondo è «un buon punto di riferimento per i genitori perché, come ricorda un proverbio africano, per educare un bambino ci vuole un intero villaggio e il rapporto fra chi sta crescendo e la ...

La parola a Paolo Crepet sulla manualità e l'apprendimento

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il tema scelto è l’importanza della manualità come esperienza di apprendimento. Paolo Crepet, che ...

Bologna si racconta: il Savena, un quartiere laboratorio che scommette sulla partecipazione

La presidente Marzia Benassi: tutti devono sentirsi protagonisti. Il curriculum di Marzia Benassi è la dimostrazione che lo sport è una scuola di impegno e di vita. Cresciuta nel mondo dell’associazionismo sportivo e ...

Bologna si racconta: la parola a Simone Borsari, presidente del quartiere San Donato San Vitale

«Siamo un quartiere orgogliosamente di periferia ». Quando parla del suo territorio, al giovane Simone Borsari brillano gli occhi... Sarà che abita in San Donato da sempre, sarà che crede nel coinvolgimento dei ...

Bologna si racconta: parla la presidente del quartiere Santo Stefano, Rosa Amorevole

Rosa Amorevole non si vergogna a definirsi «letteralmente innamorata» del Santo Stefano, quartiere che amministra da un anno e che ha acquisito Irnerio, quindi la Montagnola e la zona universitaria. Lo percorre tutti i ...

Bologna si racconta: non solo Longhena, al Porto Saragozza ogni scuola vale...

Parola del presidente Lorenzo Cipriani: entro la fine del mandato inaugureremo il nuovo Polo Carracci di via della Battaglia. Classe 1980, Lorenzo Cipriani è il più giovane presidente di quartiere della città. Al ...

San Lazzaro di Savena si racconta: l’inno alla gioia di Isabella, la prima cittadina

Isabella Conti: «Mi sento figlia, sorella e madre di questa città». Ci è nata e cresciuta a San Lazzaro, Isabella Conti. Ha appena 35 anni, ma ha le idee ben chiare. «La città deve essere curata, sicura e a misura ...

Casalecchio si racconta: la nostra comunità educante

La parola al sindaco Massimo Bosso e all’assessore ai saperi e nuove generazioni Fabio Abagnato. Massimo Bosso vive a Casalecchio da sempre. Impegnato nel volontariato, è stato per dieci anni assessore a politiche ...

La parola a Paolo Crepet sulle nuove generazioni

Uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia risponde alle nostre domande sul tema scelto da Girotondo. Appena uscito in libreria con Baciami senza rete (Mondadori), Crepet vede Girotondo come «un ...

La parola a Paolo Crepet sulla comunicazione

Continua il viaggio di Girotondo al fianco di uno degli psichiatri e sociologi più apprezzati di Italia. Questa volta il tema scelto è la comunicazione fra genitori e figli e fra bambini. Paolo Crepet, che considera ...

Le nostre interviste AUTOREVOLI

a cura di Alessandra Testagiornalista, direttrice responsabile Girotondo Lasciamoci ispirare dalle loro parole per riflettere insieme...

   

 

   Girotondo Kids

    LO SPAZIO
    D'ASCOLTO
 GRATUITO 

               scopri cos'è>
    Spazio Ascolto

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner


    I LIBRI LETTI PER VOI
    CHE CONSIGLIAMO:

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

spazio fra banner

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Segui la nostra trasmissione